Bibbiena

Un aiuto alle famiglie e anziani in difficoltà. Tornano i buoni spesa

I “buoni spesa” sono scambiabili esclusivamente in esercizi alimentari convenzionati con il comune con il quale è possibile acquistare alimenti di prima necessità come pasta, latte, riso

Aiutare persone o famiglie in difficoltà è un obiettivo dell’amministrazione comunale di Bibbiena che, anche per il 2020, ha scelto di confermare il il progetto “Buoni Spesa”. L’esperienza, condivisa con sindacati e associazioni di categoria, si avvale della collaborazione di alcuni esercizi commerciali del territorio. L’investimento complessivo è 12mila euro.

Di fatto, come spiegano dal comune, l'iniziativa prevede l'erogazione di buoni spesa per alimenti a sostegno di cittadini in condizioni di disagio socio-economico, in particolare anziani, famiglie con minori, adulti senza lavoro e altre persone che si trovano in precarie condizioni economiche. I “buoni spesa” sono scambiabili esclusivamente in esercizi alimentari convenzionati con il comune con il quale è possibile acquistare alimenti di prima necessità come pasta, latte, riso.

L’assessore al sociale Francesco Frenos commenta: “Il 2020 è l’anno della solidarietà. E per questo anche per gli investimenti sul sociale ci siamo mossi nella direzione di un rafforzamento di alcuni servizi. Sempre seguendo questo input di fondo abbiamo voluto rinvestire sui buoni spesa. Un impegno importante poiché si presenta come un supporto diretto a soggetti socialmente fragili. Ringrazio per la collaborazione gli esercizi commerciali che si sono resi di nuovo disponibili a proseguire questa esperienza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un aiuto alle famiglie e anziani in difficoltà. Tornano i buoni spesa

ArezzoNotizie è in caricamento