rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Bibbiena

Piscina comunale: arriva il sollevatore per aiutare le persone con disabilità

Vagnoli : "La collaborazione tra pubblico e privato rappresenta una grande occasione di crescita per tutti. In questo caso la donazione dell’azienda Freschi&Vangelisti nasce da un confronto sui bisogni a livello territoriale"

Un sollevatore all’avanguardia che aiuta le persone in carrozzina a sollevarsi e partecipare alle attività in acqua in completa sicurezza e tranquillità. E’ questa la donazione fatta dall’azienda locale Freschi&Vangelisti, tramite il Comune, alla piscina comunale di Bibbiena. Lo strumento servirà per aiutare  persone con difficoltà motorie che, in questo modo, potranno più tranquillamente svolgere le tante attività. 

Il sindaco Filippo Vagnoli commenta: "La collaborazione tra pubblico e privato rappresenta una grande occasione di crescita per tutti. In questo caso la donazione dell’azienda Freschi&Vangelisti nasce da un confronto sui bisogni a livello territoriale. Ci è sembrato importante accogliere la richiesta che ci proveniva proprio dagli operatori della piscina che, in questo modo, saranno più tranquilli nell’aiutare a loro volta, le persone con disabilità, a partecipare alle iniziative attivate all’interno della struttura. Ringrazio Denise e Stefano per questo bel gesto di generosità e vicinanza nei confronti del territorio e di coloro che, in questo momento, hanno più bisogno di socialità e confronto. Grazie anche agli operatori della piscina che, nel tempo, hanno organizzato tante iniziative, anche in collaborazione con i nostri assessorati al sociale e allo sport, per includere tutti”. 

Gli operatori della piscina commentano: "Per tutti noi si tratta di un bellissimo e utilissimo regalo che ci consentirà di aiutare meglio e in maggiore sicurezza tanti ragazzi che ogni giorno vengono qui per fare le attività che noi proponiamo. Per queste persone l’attività motoria in acqua ha benefici importanti sia dal punto di vista fisico che da quello psichico". 

L’amministrazione da tempo promuove progetti volti a sostenere lo sport in acqua anche per i disabili.
Sono oltre venti le persone che, ogni settimana, utilizzano il sollevatore: una decina sono quelle che utilizzano delle lezioni gratuite offerte dal comune, le altre provengono dai centri diurni del territorio casentinese e da associazioni di volontariato che si appoggiano a questa struttura. 

Il sindaco conclude: "Tra poche settimane sarà Natale e credo che la nostra comunità, grazie alla generosità di Freschi&Vangelisti, non potesse festeggiarlo in un modo migliore. Per pensare al futuro dobbiamo pensare prima a chi ha più bisogno, altrimenti rischiamo di perdere la scommessa di costruire un mondo migliore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina comunale: arriva il sollevatore per aiutare le persone con disabilità

ArezzoNotizie è in caricamento