CasentinoNotizie

"Bambini siete supereroi, vincerete questa sfida", il messaggio della preside ai 242 piccoli in quarantena

Il toccante messaggio della preside del Dovizi di Bibbiena ai bambini della scuola primaria Gori che si trovano in isolamento dopo che una maestra (non casentinese) è risultata positiva al virus

Un messaggio alle famiglie, agli scolari e alla vallata intera. E' quello inviato dalla dirigente dell'istituto Dovizi di Bibbiena, Alessandra Mucci che, all'indomani del caso di Coronavirus che ha interessato una insegnante della primaria Luigi Gori, ha deciso di raccontare le convulse ore di lavoro, fianco a fianco con le istituzioni per far fronte all'emergenza. Parole scritte con il cuore e con la testa, che vogliono tranquillizzare l'intera comunità. 

Il pensiero principale però resta per i bambini - 242 in tutto - che dovranno affrontare una importante prova: la quarantena. E lancia l'idea di aiutarli con un grande gioco. Come nel film "La Vita è bella". 

"La notizia, che mi ha raggiunto nel pomeriggio di domenica 8 marzo attraverso la Asl - spiega la dirigente -, ha portato all’attivazione dei protocolli di emergenza predisposti per la situazione. L’istituto si è attenuto alle procedure richieste dalle autorità competenti, con urgenza e rapidità, fino alla tarda serata.
Come già a conoscenza della stampa, il caso di positività al Covid-19 riguarda un docente che lavora nel plesso, ma non residente in Casentino.  Specifico, sempre per maggiore tranquillità dell’utenza, che il contagio è stato esterno alla scuola.  Sono stati verificati i “contatti primari” del docente, come prevede la procedura sanitaria:  alunni, docenti, collaboratori scolastici, alcuni esperti esterni che hanno avuto rapporti lavorativi diretti con l'insegnante.  La quarantena è attivata dalla Asl solo per chi ha avuto “contatti primari ” con la persona positiva, pertanto non riguarderà nel nostro caso nè i genitori nè i familiari del personale scolastico del plesso, né altre persone che non sono entrate in rapporto diretto con il docente.
Al momento la procedura di comunicazione e quarantena, conclusasi nella giornata odierna, riguarda tutti i bambini del plesso, tutto il personale (collaboratori scolastici e docenti) e qualche esterno;  ciò è deciso dalla Asl a scopo puramente cautelativo per limitare la diffusione del virus nella più ampia comunità.  Le persone interessate sono già state contattate dalla Asl o dal COMUNE di residenza, riceveranno dagli operatori sanitari tutte le informazioni sui comportamenti corretti da tenere , oltre che in merito agli obblighi richiesti dalla normativa.
Ribadisco che al momento le operazioni e le procedure riguardano esclusivamente il .  La situazione non riguarda alunni o personale scolastico degli altri plessi, nè la Dirigente e la Segreteria scolastica.

Dodici casi aretini: l'insegnante positiva e gli oltre 240 bambini verso la quarantena

Poi un pensiero alle famiglie e agli scolaretti che adesso si trovano in quarantena, situazione del tutto inaspettata che sta mettendo alla prova molti casentinesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mio pensiero va certamente alle famiglie e ai bambini della scuola primaria che si trovano ad affrontare la circostanza, alle docenti e alle collaboratrici scolastiche, che devo ringraziare per la collaborazione.  
Molti i messaggi che mi sono giunti questa mattina dai genitori del plesso che intendono dare coraggio, sostenere le docenti e ringraziare anche me... sono rimasta davvero colpita! Questo dimostra, ancora una volta, che siamo una comunità e riusciremo a sostenerci anche in questa emergenza.  Una comunità “educante” che non perde di vista l’obiettivo primario:  i nostri bambini.  Ho pensato proprio a loro.  Come possiamo tenerli calmi, chiusi nelle case per quindici giorni? Allora, come nel film “La vita è bella” pensiamo ad un gioco: loro, Supereroi, che affrontano una sfida!  Vediamo se riusciamo con questo gioco ad inventare “maschere” colorate contro il nemico... un piccolissimo nemico da sconfiggere! Il mio abbraccio a tutti i bambini, alle maestre, alle collaboratrici scolastiche e agli operatori esterni!
Devo ringraziare la segreteria, in particolare Amelia e Paola, e la Vicepreside Alberti per il supporto logistico prestato nella gestione dell’emergenza.  Ringrazio sentitamente anche il sindaco Vagnoli e il dottor. Vigiani per la sinergia e le indicazioni offerte.
Voglio infine confermare che presto, prima possibile, attiveremo la “didattica a distanza” attraverso il registro elettronico e piattaforme specifiche.  Anche questa mattina, mentre gestivo l’emergenza, un gruppo di docenti si è collegato via web a per progettare procedure e sperimentare strumenti.  A testimoniare che la scuola non si ferma! Grazie a tutti!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento