Bibbiena

Il Comune di Bibbiena aderisce alla Fondazione Arezzo InTour

L’impegno di Bibbiena sul comparto turistico ha avuto, negli ultimi cinque anni, uno sviluppo importante.

All'indomani della discussione in consiglio comunale è arrivata la conferma ufficiale.

Il Comune di Bibbiena ha aderito alla Fondazione Arezzo InTour.
Una scelta comune ad altri capoluoghi, associazioni e privati della provincia che hanno scelto di aderire a questo progetto che ha come obiettivo quello della promozione a 360 gradi del territorio e delle sue bellezze oltre alla canalizzazione del turismo verso la città e le vallate aretine e lo sviluppo della sua struttura turistica ed dei servizi ad essa collegati come la raccolta e la diffusione delle informazioni turistiche riferite all'ambito di competenza, organizzando a tal fine e coordinando gli uffici di informazione e accoglienza turistica.

"Aderire alla Fondazione Arezzo inTour per Bibbiena significa tanto - commenta l'assessore al turismo Francesca Nassini - Innanzi tutto rafforzare un percorso attivato da tempo, ossia quello che include, in una visione più ampia, ogni azione volta ad attivare politiche di promozione turistica. Inoltre significa portare il nostro territorio in un contesto più ampio sia dal punto di vista del marketing turistico, sia da quello della programmazione a lungo termine. E’ cosa ormai appurata che nella società globale, noi non possiamo sentirci concorrenti di Arezzo e delle vallate aretine. Con la globalizzazione l’attrazione dei flussi turistici  si gioca su ambiti più ampi che hanno la stessa vocazione. Ovviamente Bibbiena e il Casentino con le sue bellezze naturalistiche rappresentano un plus di cui la provincia potrà beneficiare e far pesare come valore aggiunto nella redazione di pacchetti turistici indirizzati al mercato estero. Grande soddisfazione anche per essere stati il secondo comune ad aderire ad un progetto in cui crediamo molto e su cui lavoreremo con convinzione”.

L’impegno di Bibbiena sul comparto turistico ha avuto, negli ultimi cinque anni, uno sviluppo importante.

Tanti i progetti partendo dal Museo Archeologico del Casentino, al suo punto informazioni e al punto informazioni della via Romea Germanica. Interessante l’impegno profuso anche all’interno di questa associazione come sui cammini di Francesco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Bibbiena aderisce alla Fondazione Arezzo InTour

ArezzoNotizie è in caricamento