rotate-mobile
Bibbiena Bibbiena

Bibbiena, pollice su per il turismo. Vagnoli: "Ma adesso non dobbiamo fermarci"

Il sindaco commenta i dati del rapporto regionale: "Da noi +50% di presenze negli ultimi 15 anni. Gli investimenti portano risultati"

E’ uscito il nuovo Rapporto regionale sul turismo 2021 e Bibbiena come il Casentino riportano risultati pre-covid molto importanti che il sindaco Filippo Vagnoli commenta così: “Con circa 25 mila presenze abbiamo fatto un + 50% di presenza negli ultimi 15 anni (nel 2005 eravamo a 16 mila), siamo secondi in Casentino (primo assoluto Poppi con 63.000), tredicesimi in Provincia e 140esimi in Toscana (su 273 Comuni). Infine, dai dati 2021 del rapporto, risultiamo come presenza superiori a Comuni importanti a livello turistico come Monsummano Terme (22.000) e Pitigliano (18.000). I numeri, in sostanza, mostrano che i nostri investimenti sul comparto turistico, stanno dando buonissimi frutti”.

Le 158 mila presenze del Casentino e quindi la posizione importante di Bibbiena portano Vagnoli a fare anche un’altra considerazione: “I dati ci suggeriscono che abbiamo fatto un grande lavoro sia con l’ambito turistico, sia con gli operatori e imprenditori privati, sia con le strutture museali e con gli altri sindaci. Il lavoro che abbiamo fatto come amministrazione negli ultimi dieci anni è stato notevole, puntuale e mirato con un investimento complessivo di 500 mila euro. Abbiamo realizzato due ostelli per i pellegrini, aperto l’info point al Museo, aperto e rinnovato il Museo archeologico, offerto un sostegno notevole al progetto Bibbiena città della fotografia con la creazione della prima galleria fotografica a cielo aperto d’Europa, attivato collaborazioni e aiuti a realtà associazionistiche del territorio come  gli sbandieratori, creato un punto tappa per la via Romea germanica a Bibbiena, realizzato la carta turistica della città, un box per le strutture di accoglienza. Cito anche la ciclopista da Partina a Camaldoli e la riqualificazione dei piccoli centri di Marciano e Serravalle”.

Il sindaco conclude parlando dei prossimi progetti: “Il turismo per il Casentino e Bibbiena è un comparto importante quindi la parola d’ordine è “non fermarsi”. Per questo abbiamo già pronti due progetti di prossima realizzazione: un altro ostello a Campi per i pellegrini della via Romea e un nuovo arredo urbano per il centro storico Bibbiena. Ringrazio tutti gli operatori privati, l’ambito turistico, ma anche l’Assessore Francesca Nassini che insieme agli uffici, ha portato avanti importanti progetti culturali e turistici che hanno saputo fare rete tra le varie realtà museali del territorio e offrire al turista esperienze belle e appaganti. Il turismo è sempre più questo e noi cercheremo di rispondere al meglio alle nuove esigenze future”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bibbiena, pollice su per il turismo. Vagnoli: "Ma adesso non dobbiamo fermarci"

ArezzoNotizie è in caricamento