CasentinoNotizie

Bando straordinario affitti a Bibbiena: l'esito

Le domande accolte sono state 82 sulle 84 di quelle che avevano passato la prima selezione

Si è concluso l’iter sul bando straordinario affitti a Bibbiena legato all’emergenza Covid.

Le domande accolte sono state 82 sulle 84 di quelle che avevano passato la prima selezione.

L’amministrazione di Bibbiena ha deciso di dare un sostegno ulteriore alle famiglie implementando di fatto la somma stanziata dalla Regione Toscana così da poter aiutare tutti e subito. Le somme destinate saranno erogate entro la fine del mese di agosto.

Francesco Frenos, assessore al Sociale commenta: “Nessuno escluso è stato il motto o meglio il manifesto di intenti che ha ispirato le numerose attività ed iniziative che l’amministrazione comunale ha attivato nel corso dell’emergenza sanitaria e oltre. 'Nessuno escluso' perché il nostro obiettivo è sempre stato quello di accogliere le richieste di aiuto che sono arrivate, cercando di essere inclusivi il più possibile, allargando il raggio d’azione perché chi si è trovato in difficoltà potesse sentire e avere concretamente il nostro appoggio. Questa filosofia ha ispirato anche il percorso del bando affitti straordinario legato a questo periodo particolare. Questo bando va ad integrare i normali bandi di contributo affitto che tutti gli anni vengono fatti per le famiglie che hanno incontrato difficoltà dovute al Covid-19”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento