Sabato, 31 Luglio 2021
Bibbiena

"Adama era uno di noi". Il messaggio dell'associazione Tahoma, domenica il ricordo al Teatro Dovizi di Bibbiena

"Adama era uno di noi. Il nostro Adama non c'è più. E ora che non c'è più niente da dire, abbiamo solo bisogno di stare insieme per ricordarlo. Per questo, domenica 22 luglio, alle ore 17,30, ci ritroveremo al Teatro Dovizi semplicemente per...

adama-manso

"Adama era uno di noi. Il nostro Adama non c'è più. E ora che non c'è più niente da dire, abbiamo solo bisogno di stare insieme per ricordarlo. Per questo, domenica 22 luglio, alle ore 17,30, ci ritroveremo al Teatro Dovizi semplicemente per condividere insieme il ricordo. Saremo lieti di avervi con noi."

Questo il messaggio, che tramanda dolore e lacrime, lasciato sulla pagina Facebook dell'associazione Tahoma che ormai da due anni aveva accolto Adama Danso, giovane scappato dalla dittatura del Gambia, che era arrivato in Italia attraversando il Mediterraneo con il gommone per ben due volte, che aveva visto morire affogate tante donne che stavano facendo il viaggio della speranza, ma lui si era salvato perché sapeva nuotare.

Ed invece proprio in un piccolo invaso d'acqua, formato dall'Archiano, a Partina in alto Casentino, ha trovato la morte a 21 anni, trascinato giù nelle profonde e insidiose acque. Gli amici di Adama e le ragazze dell'associazione non si danno pace per la disgrazia, consapevoli del fatto che Adama aveva una vita davanti e che stava cercando di costruirsela nel migliore dei modi, nel segno vero dell'integrazione. Aveva conquistato il diploma di licenza media pochi mesi fa, l'associazione gli aveva fatto anche un piccolo contratto di collaborazione, così come all'amico che ha cercato di salvarlo in acqua e in questi giorni, avrebbe dovuto firmare un tirocinio con un'azienda che si era detta interessata. Purtroppo Adama non ha fatto in tempo a mettere in pratica tutto questo.

Ma il suo esempio non resterà vano e proprio per condividere i tanti bei ricordi, domenica tutti sono invitati a partecipare alla cerimonia laica che si terrà a Bibbiena al Teatro Dovizi, alle 17:30.

Intanto la salma è ancora sotto sequestro per volere della magistratura. Al momento del rilascio si terrà il rito funebre e sarà disposto il rientro nel suo paese di origine il Gambia che nel frattempo è riuscito a lasciarsi alle spalle la dittatura per abbracciare la democrazia.

L'annegamento nella diga di Gambino:

/cronaca/si-tuffa-dalla-cascata-non-riemerge-paura-partina/

La ricostruzione

/cronaca/partina-piange-adama-fuggito-dal-gambia-della-dittatura-annegato-un-fiume-del-casentino/

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Adama era uno di noi". Il messaggio dell'associazione Tahoma, domenica il ricordo al Teatro Dovizi di Bibbiena

ArezzoNotizie è in caricamento