Casentino

Arrestato per minacce ai genitori, viene liberato e torna a casa. I suoi finiscono in una struttura protetta

L'episodio in Casentino, il 36enne aveva detto alla madre: "Dammi i soldi o ti ammazzo"

La vicenda che ha visto l'arresto, per la seconda volta, di un 36enne in Casentino dopo le intemperanze contro i genitori, si è chiusa con la sua liberazione e il ritorno nella casa di mamma e babbo. Il 36enne, finito in settimana davanti al giudice di Arezzo per l'udienza di convalida, è stato infatti rimesso in libertà, in attesa del processo. Non solo, siccome la residenza del giovane è la stessa dei genitori (che aveva appena minacciato di morte), questi ultimi sono stati stata costretti a cambiare aria, per evitare di ritrovarsi - per l'ennesima volta - in una situazione estremamente spiacevole. La coppia, 60 anni lei e 65 lui, è stata messa al sicuro, lontano dal figlio, in una struttura protetta, grazie all'intervento di un ente pubblico.

La vicenda

Il primo arresto era avvenuto ad aprile: nel giorno di Pasquetta il giovane avevano minacciato di morte i genitori perché voleva i soldi della pensione. Il 36enne, con problemi di droga, era stato arrestato dai carabinieri giunti a sedare il caos casalingo per minacce e maltrattamenti.
Appena tornato dal carcere, a fine settembre, è rientrato in casa con i genitori, ricominciando a dar di matto. Ha infastidito i vicini, ma gli obiettivi preferiti sono rimasti i genitori. Da loro prentendeva soldi. E alla fine sono stati di nuovo chiamati i carabinieri, tanto la situazione era diventata espolsiva. I militari lo hanno placcato e arrestato di nuovo, non senza conseguenze: un militare è stato ferito a un braccio. L'arresto per le lesioni (lievi) non ha però fatto scattare - in sede di udienza di convalida - la custodia cautelare in attesa del processo. E così il giovane è stato rimesso in libertà mentre i genitori sono dovuti uscire di casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per minacce ai genitori, viene liberato e torna a casa. I suoi finiscono in una struttura protetta

ArezzoNotizie è in caricamento