rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022

L'esordio, la piazza da aprire, la sfida a Marmorini, l'obiettivo vittoria. Che giornate per "Tallurino"

Il giostratore di Porta del Foro, cresciuto a Sant'Andrea e pochi mesi fa vicinissimo a Colcitrone, è tra i più attesi sulla lizza: "Nessuna ansia, per me è un sogno che si avvera"

Cresciuto con il biancoverde addosso, qualche mese fa è stato vicinissimo a Porta Crucifera e sabato debutterà con Porta del Foro. Francesco Rossi detto "Tallurino" è uno dei giostratori più attesi di questa edizione, in un intreccio speciale di stati d'animo. Venti prove generali alle spalle con 4 vittorie, ha atteso l'esordio per dieci anni. E quando Sant'Andrea ha puntato sul suo amico Tommaso Marmorini, spingendolo di fatto verso l'addio, è stato proprio il compagno di tante giornate a cavallo, il fratello di Giostra diventato rivale, a dargli l'aiuto per voltare pagina e andare avanti. Sabato si troveranno uno contro l'altro, in una sfida in cui Porta del Foro dovrà aprire la piazza e inseguire il trofeo che manca da tre anni esatti. "Tallurino", diventato papà da poche settimane, sarà in sella a Rocky, con cui ha un rappporto quasi simbiotico. "Nessuna ansia - ha detto dopo il primo giorno di prove. Per me correre la Giostra è un sogno che si realizza".

Video popolari

L'esordio, la piazza da aprire, la sfida a Marmorini, l'obiettivo vittoria. Che giornate per "Tallurino"

ArezzoNotizie è in caricamento