rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

VIDEO | Alla Margaritone il progetto "Pro Difference" ha portato i ragazzi alla marcia per la pace. Le interviste alla 3G

La scuola media Margaritone di Arezzo ha promosso il progetto "Pro Difference" tra i ragazzi in collaborazione con Oxfam

Chi è rimasto soprattutto colpito dalla guerra, specialmente adesso che i ragazzi riscontrano delle correlazioni mentre studiano il secondo conflitto mondiale. Chi ha trovato grande soddisfazione nel partecipare alla marcia per il clima che è stata dedicata alla pace, chi ha riflettuto sul ruolo determinante delle giovani generazioni per il futuro del pianeta. Di certo nei loro occhi si legge l'orgoglio di essersi sentiti importanti, ascoltati anche da persone più grandi.

Razzismo, guerra e pace, sostenibilità. Temi tutti correlati nel progetto "Pro Difference" che nei mesi scorsi è approdato nella 3G della scuola secondaria di primo grado Margaritone di Arezzo. Grazie a un corso di formazione, alla collaborazione con Oxfam e all'interessamento di docenti e ragazzi sono nate profonde riflessioni alcune delle quali tradotte in cartelloni realizzati dagli studenti stessi. Sono proprio loro che lo raccontano nelle video interviste che si trovano in copertina. Il lavoro ha portato poi i ragazzi a partecipare alla marcia per la pace organizzata da Friday's for future e dalla Federazione degli studenti. La professoressa di inglese Cristiana Ducci ha seguito in classe i ragazzi insieme alla delegata di Oxfam Valentina Ciarpaglini. 

Video popolari

VIDEO | Alla Margaritone il progetto "Pro Difference" ha portato i ragazzi alla marcia per la pace. Le interviste alla 3G

ArezzoNotizie è in caricamento