rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022

Scortecci non si nasconde: "Fosse un campionato, punterei su di noi. Ma in Giostra non si sa mai"

Rendimento altissimo, coppia inossidabile con Cicerchia, il giostratore di Santo Spirito va a caccia dell'undicesima lancia d'oro in sella al fidato Doc

Gianmaria Scortecci ormai è un professore di Saracino. Cavaliere impeccabile, giostratore di qualità, ha un rendimento altissimo contro il buratto: 10 lance d'oro conquistate, 10 centri anneriti, il record di successi di Martino Gianni (13) poco più su. Insieme a Elia Cicerchia forma una coppia di livello assoluto che anche stavolta, come accaduto spesso in passato, monopolizza i favori del pronostico. Epppure lui, fedele all'eleganza e allo stile che lo contraddistinguono, professa calma e umilità, le stesse che ha portato in piazza in questi due giorni di prove insieme a Doc, il cavallo che gli dà la marcia giusta. "Più dei risultati individuali - ha detto - mi piacerebbe riportare il quartiere in testa all'albo d'oro".

Cinque, entusiasmo e tribuna piena: la seconda notte di prove

Video popolari

Scortecci non si nasconde: "Fosse un campionato, punterei su di noi. Ma in Giostra non si sa mai"

ArezzoNotizie è in caricamento