Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Sicurezza, assunzioni e contratti" le rivendicazioni nel giorno dello sciopero del pubblico impiego

Sanità e scuola tra i servizi essenziali per i quali sono scaturite le rivendicazioni sindacali

 

"Rinnoviamo la pubblica amminstrazione" si legge in uno striscione attaccato nel palazzo della Borsa Merci. E' il giorno dello sciopero del pubblico impiego, con i lavoratori dei servizi essenziali che non si sono astenuti. In piazza Risorgimento ci sono i rappresentanti sindacali della Funzione Pubblica della Cgil, della Cisl e della Uil. Il coro è unanime: servono investimenti in sicurezza, in assunzioni e nel rinnovo del contratto di lavoro. 

I servizi essenziali sono come quello della sanità, con medici, infermieri e oss in prima fila nella lotta al Covid-19 e il corpo insegnante, amministrativo e gli addetti della scuola a mandare avanti l'educazione e la crescita dei bambini e dei ragazzi nonostante la pandemia in corso. A parlare è ad esempio un tecnico della prevenzione della Asl Toscana Sud Est:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento