Domenica, 19 Settembre 2021

Il primo tiro dopo due anni è di Vanneschi: "Emozionante, ma era come mi ricordavo"

La prima giornata di prove ha visto aprire la lizza dai giostratori di Porta Crucifera

Crucifera il primo quartiere, Vanneschi il primo giostratore. Così dopo due anni sono partite le prove in Piazza Grande in vista della Giostra del Saracino di domenica 5 settembre. Lorenzo Vanneschi e l'altro titolare rossoverde Adalberto Rauco hanno provato i tiri e soprattutto i cavalli che hanno in mente di far abituare alla piazza e poi quelli che useranno nella sfida contro il Buratto. Intanto giovani quartieristi di Porta Crucifera li hanno accompagnati con alcuni cori, un po' più timidi rispetto agli anni in cui stava in piazza senza mascherina. E alla fine delle prove è stato proprio Lorenzo Vanneschi a rilasciare la prima intervista.

A te è toccato il primo tiro in assoluto dopo due anni, che sensazione hai avuto?

"E' stato emozionante sì dopo due anni dall'ultimo tiro, però è andata bene, era come mi ricordavo, non è cambiato niente" 

In questi due anni è cambiato qualcosa nella preparazione, vi siete potuti concentrare su qualcosa in particolare?

"Sì qualcosa di diverso c'è stato anche nella preparazione, ci siamo concentrati sul preparare nuovi soggetti giovani e anche un po' più o anziani, e questa settimana forse li porterò anche in piazza."

Per il cavallo di Giostra hai già deciso?

"Il cavallo che porterò in Giostra sarà uno tra Rosa e Carlito, vediamo come va la settimana e come mi sento io."

E questo primo giorno come è andato?

"E' stato positivo, sono abbastanza soddisfatto."

Si parla di

Video popolari

Il primo tiro dopo due anni è di Vanneschi: "Emozionante, ma era come mi ricordavo"

ArezzoNotizie è in caricamento