Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall'alba al tramonto: la magia del presepe meccanico della Badia

Si trova all'interno della Chiesa delle Sante Flora e Lucilla

 

La chiesa della badia delle Sante Flora e Lucilla ospita il presepe meccanico. Una delle attrazioni che fa parte della Città del Natale e che ha riscosso molti apprezzamenti dai turisti.

La chiesa che si trova in piazza della Badia conserva al suo interno le reliquie delle sante martiri Flora e Lucilla, che sarebbero state portate ad Arezzo dal vescovo Giovanni nel IX secolo, e dalle quali prende il nome.

Il presepe è meta di molti visitatori che si accalcano per osservare e per essere rapiti dall'atmosfera creata ad arte dalle luci che si alternano, dalle musiche scelte, dai movimenti meccanici ricreati nel presepe, intorno alla capanna dove ci sono Gesù nella mangiatoia, Giuseppe, Maria, il bue e l'asinello. 

Gli effetti speciali arrivano con l'alba, il tramonto, la pioggia e la nevicata. In copertina uno stralcio, senza rivelarlo tutto.

Da vedere.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento