rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

VIDEO | Sciopero dei lavoratori orafi per il rinnovo del contratto: "ballano" ancora 35 euro. Il 10 novembre l'incontro tra le parti

Oggi manifestazione davanti alla sede aretina di Confindustria Toscana Sud: la proposta è di un aumento di 77 euro, la richiesta è di 112. Il 4 novembre si riunisce Federorafi, gli imprenditori potrebbero salire nell'offerta

Sciopero dei lavoratori dell'industria orafa per quattro ore con presidio di fronte alla sede aretina di Confindustria Toscana Sud, davanti ai Portici di via Roma. La manifestazione - a partire dalle 14,30 di oggi, si è svolta senza disordini, con i lavoratori - sotto le insegne di Cgil, Cisl e Uil - che hanno sventolato bandiere, esposto striscioni e spiegato le proprie ragioni, come ricordato stamani da Alessandro Tracchi, segretario della Fiom Cgil di Arezzo. In ballo c'è il rinnovo del contratto nazionale del lavoro dell'industria orafa, scaduto nel giugno 2020. La sensazione è che però, nonostante lo sciopero, non ci sia una frattura tra le parti e che la trattativa possa proseguire.

Manifestazione dei sindacati sotto la sede di Confindustria

La trattativa per il rinnovo

Si tratta di una vicenda di respiro nazionale che ha importanti riflessi nell'Aretino, provincia che ospita il principale distretto orafo d'Italia. Lo scorso 4 ottobre, la delegazione imprenditoriale ha confermato la propria proposta di un aumento salariale di 77 euro fino al 2024. Proposta che è stata giudicata inaccettabile dalla delegazione sindacale. I lavoratori oggi chiedono un aumento di 112 euro mensili, dalle parti degli industriali si registra la possibilità di salire rispetto ai 77 euro prospettati. In fondo "ballano" 35 euro. Il 4 novembre tornerà a riunirsi l'assemblea nazionale di Confindustria Federorafi e potrebbe essere presa una decisione definitiva in merito. Il 10 novembre, invece, è già in calendario il prossimo incontro di trattativa tra le parti.

Video popolari

VIDEO | Sciopero dei lavoratori orafi per il rinnovo del contratto: "ballano" ancora 35 euro. Il 10 novembre l'incontro tra le parti

ArezzoNotizie è in caricamento