rotate-mobile

VIDEO | Madonna del Conforto, gli aretini tornano a gremire la cattedrale. Migliavacca: "Commosso"

Sotto i tiepidi raggi di un sole che fa intravedere la primavera, i visitatori hanno iniziato a raggiungere la cattedrale nelle prime ore della giornata. La viabilità cittadina è stata messa a dura prova e lo sarà per tutta la giornata

Un ritorno alla tradizione. Dopo due anni di pandemia, durante i quali anche le celebrazioni religiose hanno avuto importanti limitazioni, gli aretini oggi sono tornati a riappropriarsi della loro festa. Quella con la quale celebrano la Madonna del Conforto. "La protettrice di Arezzo", così è considerata dai fedeli, oggi viene omaggiata da centinaia e centinaia di persone. 

Sotto i tiepidi raggi di un sole che fa intravedere la primavera, i visitatori hanno iniziato a raggiungere la cattedrale nelle prime ore della giornata. La viabilità cittadina è stata messa a dura prova e lo sarà per tutta la giornata.   Il programma delle celebrazioni, infatti, è intenso. Alle 10,30 è stata celebrata la messa pontificale, presieduta dal cardinale Augusto Paolo Lojudice. Poi nel pomeriggio, alle 16 sarà monsignor Riccardo Fontana a celebrare messa, mentre alle 18 è prevista la messa solenne presieduta da monsignor Andrea Migliavacca.

FOTOGALLERY| Madonna del Conforto 2023

"E' festa grande per Arezzo e per tutta la chiesa e la comunità aretina - ha detto Migliavacca prima della celebrazione di questa mattina -. Il mio saluto oggi è particolarmente sentito e commosso: partecipo a questa festa per la prima volta come vostro vescovo diocesano e vi chiedo per questo di affidarvi con la vostra preghiera alla Madonna del Conforto. A tutti voi il mio benvenuto e il mio augurio". 

Madonna del Conforto, Bassetti: "La vidi quando ero malato di Covid, in rianimazione. Era bellissima"

La cattedrale era gremita e anche la cappella della Madonna del Conforto ha visto formarsi la lunga coda di fedeli in attesa della benedizione. Anziani, famiglie con bambini, giovani: c'era che ha lasciato acceso ceri e candele chi si è soffermato a pregare. 

Come ogni anno sotto all'altare della cappella è apparsa una cascata di fiori: quelli offerti dalle aziende e dalle famiglie aretine. 

Intanto all'esterno fedeli e visitatori hanno seguito il percorso collaudato durante la pandemia. A guidarli i volontari (in 90 si alterneranno in questa giornata) di 11 associazioni. Si accede al duomo dall'entrata laterale, quella di Mezzogiorno, mentre si esce dalla porta accanto al portone frontale. 

La festa si chiuderà questa sera, con l'omaggio del mondo della Giostra: una rappresentativa composta dai quattro quartieri, dagli Sbandieratori di Arezzo, dal Gruppo Musici e dall’Associazione Signa Arretii farà il suo ingresso in cattedrale alle 21.30 per poi disporsi all’interno della cappella della Madonna del Conforto. Qui le damigelle depositeranno dei fiori davanti all’altare e uno sbandieratore si esibirà. La cerimonia proseguirà con la preghiera, il saluto del vescovo, l’inno alla Madonna, la benedizione e l’esecuzione dell’inno Terra d’Arezzo da parte dei Musici. 

Copyright 2023 Citynews

Video popolari

VIDEO | Madonna del Conforto, gli aretini tornano a gremire la cattedrale. Migliavacca: "Commosso"

ArezzoNotizie è in caricamento