Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Trovano un chilo e trecento grammi di cocaina dentro un albero a Peneto

Operazione della Squadra Mobile di Arezzo che ha portato all'arresto di due uomini albanesi: sequestrati contanti e droga. Il carico avrebbe fruttato migliaia di dosi per il mercato aretino

 

Doppio arresto per droga ad Arezzo eseguito dal personale della Polizia di Stato di Arezzo. Sequestrati circa 1,3 chili di cocaina.

Da alcuni giorni, gli investigatori della Squadra Mobile aretina avevano attivato specifici servizi di osservazione, dopo aver notato dei movimenti sospetti in un bosco che costeggia la strada di Peneto, alle porte di Arezzo. In particolare gli agenti avevano notato un uomo di nazionalità albanese che, dopo aver parcheggiato in una posizione appartata, lungo la strada che conduce alla piccola frazione di Peneto, era entrato all’interno di un boschetto, facendo poi ritorno dopo pochi minuti.

Nella giornata di ieri è quindi scattato il blitz. Gli agenti dopo aver notato la solita vettura, questa volta con due soggetti a bordo, salire verso Peneto, si sono sparsi all’interno della boscaglia e, nascosti tra la vegetazione, hanno appurato che dal veicolo era sceso uno degli occupanti che, addentrandosi nell’area verde, costeggiando un piccolo corso d’acqua, fino ad arrivare nei pressi di un grosso albero, ove all’interno di una cavità naturale, ha poi collocato un voluminoso pacco. Poi il viaggio di ritorno e la risalita a bordo dell’autovettura, che attendeva l'uomo poco distante.

Appena i due si sono allontanati, gli agenti hanno fatto una rapida verifica: nella cavità c'er un involucro avvolto da nastro adesivo, contenente oltre un chilo e 300 grammi di cocaina, risultata purissima e di ottima qualità, che avrebbe portato nelle piazze dello spaccio aretine migliaia di dosi.

I due, S.E. 33 anni e L.B 35 anni, entrambi di nazionalità albanese, sono stati bloccati e tratti in arresto, in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. A seguito della perquisizione dell’autovettura, occultati all’interno dell’impianto di areazione, sono state rinvenute e sequestrate 6 dosi di cocaina pronte alla vendita e un ingente somma di denaro in contanti. Le perquisizioni domiciliari hanno consentito, inoltre, di rinvenire e sequestrare un'ulteriore somma di denaro contante sottoposta a sequestro insieme al veicolo utilizzato per il trasporto della droga.

I due, gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e stupefacenti, dopo le formalità di rito sono stati portati in carcere, alla Casa Circondariale di Arezzo. L’operazione ha consentito di stroncare un rilevante canale di rifornimento di cocaina dell’intera provincia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento