Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Il Ciclone di Pieraccioni diventa un tormentone estivo cantato da Elodie

Il videoclip ufficiale riprende alcune scene memorabili del film girato nell'Aretino nell'estate del 1996

 

“Il Ciclone”, film del 1996 di e con Leonardo Pieraccioni rivive in versione musicale grazie all’ultimo singolo del duo Takagi e Ketra con Elodie.

Lo scorso primo luglio è stato pubblicato il videoclip musicale ed è stato un vero e proprio tuffo nel passato per tutti gli amanti del film girato in provincia di Arezzo, nei paesi di Stia, Poppi e Laterina.

Nel video viene riprodotta la scena dell’arrivo delle ballerine spagnole nel casolare della famiglia Quarini, una delle più amate dal pubblico. Nella clip la bellissima Elodie interpreta Lorena Forteza, la somiglianza è notevole. Mentre il duo Takagi e Ketra arriva al casolare in sella ad uno scooter Ciao e si schiantano proprio come Levante, interpretato nel film da Leonardo Pieraccioni. Tra gli altri volti illustri c’è Francesco Mandelli che reinterpreta il personaggio di Massimo Ceccherini. Dei protagonisti originali del film "Il Ciclone" c’è Sergio Forconi che nel film è Osvaldo, padre di Levante. Le altre bellerine di Flamenco sono interpretate da Lorella Boccia, Giulia Pauselli e Federica Panzeri.

Il videoclip si conclude con il cameo di Leonardo Pieraccioni che dice: “Ma che video è? Uno che si schianta con il motorino, le ballerine che ballano il flamenco in mezzo a un’aia in Toscana. Ma che gente bizzarra che c’è nel mondo. Stoooop!”.

In pochi giorni il video ha già superato i 2 milioni di visualizzazioni sul canale You Tube di Takagi e Ketra.

Il commento di Leonardo Pieraccioni

"Il fortissimo brano di Elodie che gira da questi giorni mi ha fatto venir voglia di rivedere il backstage della scena che hanno rifatto nel video. Mi ricordo che Pilar (la ballerina che va incontro a Ceccherini) venne da me e mi disse: “ma non si può ballare sui sassi” io scherzando le dissi: “Pilar se non balli tu pigli una palata ni’ groppone”. La vidi andare tutta preoccupata dall’aiuto regista e chiedergli: “che cos’è palata? Che cos’è groppone?!”. Finite le riprese si trattenne qualche giorno a Firenze e una sera la ospitai a dormire. Provai a bussare alla sua porta, la risposta fu fantastica: “se provi ad entrare ti do una palata ni’ groppone!”.

ciclone-elodie-commento-pieraccioni-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento