Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gabriele Veneri si candida: è capolista alle regionali per Fratelli d'Italia

L'imprenditore orafo, conosciutissimo ad Arezzo per il suo glorioso passato da giostratore, è la prima volta nella vita che decide di dedicarsi attivamente alla politica

 

"Sono nato con la lancia e voglio portare avanti questa sfida come se avessi la lancia in mano", Gabriele Veneri è emozionato mentre annuncia la sua corsa nelle liste regionali Fratelli d'Italia. Il suo nome è stato ufficializzato questa mattina, a sorpresa, da Francesco Macrì, durante la presentazione dei candidati regionali. Nei giorni scorsi alcuni rumors avevano parlato del fratello Luca: "Evidentemente lo stesso cognome ha tratto in inganno", ha commentato Gabriele.

L'imprenditore orafo, conosciutissimo ad Arezzo per il suo glorioso passato da giostratore, ha deciso per la prima volta nella sua vita di dedicarsi attivamente alla politica. "Lo faccio ora e non lo avrei potuto fare in nessun altro momento - spiega - perché la proposta di Fratelli d'Italia, partito che rispetto profondamente, è arrivata adesso e ho deciso di accoglierla".

Veneri spiega di aver riflettuto molto prima di lasciarsi coinvolgere in questa avventura elettorale. L'ultima settimana è stata travagliata. Questa mattina ha dato le dimissioni da portavoce degli orafi in Cna ed è sceso ufficialmente in campo.

"Ho riflettuto molto prima di accettare - spiega l'imprenditore aretino - ma penso che la mia esperienza sia utile e mi permetta di prendere decisioni che aiutino il tessuto economico e produttivo aretino. Per quanto riguarda il settore dell'oreficeria le proposte di Fratelli d'Italia hanno a cuore la tutela, il sostegno e la valorizzazione dell'intera filiera. Il sistema regionale ha trascurato questi aspetti. Inoltre credo che nella politica vada portato dinamismo e velocità nelle scelte: proprio come dobbiamo fare noi imprenditori". 

Nella lista di Fratelli d'Italia compaiono i nomi di Letizia Giorgianni, che ha portato avanti le battaglie dei risparmiatori azzerati di Banca Etruria, i valdarnesi Monica Gobbi e Alfio Coppi, dell'agente della municipale Sonia Ghezzi. E ancora il casentinese Davide Marri, Nicola Carini di Cortona, e Michela Senesi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento