Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pro Vercelli e mercato, Dal Canto: "Non mi aspetto per forza una punta"

Basit e Remedi in ballottaggio per un posto dal primo minuto e una analisi sul mercato. Dal Canto presenta così il ritorno in campo dell'Arezzo.

 

Dopo tre settimane di sosta l'Arezzo si prepara a tornare in campo e sarà subito un big match quello a cui daranno vita gli amaranto contro la Pro Vercelli.

"Arriviamo in buone condizioni mentali e fisiche - spiega Dal Canto - poi ovviamente sarà il campo a parlareAd ogni modo la sosta ci ha fatto bene e abbiamo buone sensazioniSappiamo che affronteremo una squadra forte cercando di fare la nostra partita".

Nel frattempo è arrivato il primo rinforzo di mercato.

"Remedi è una soluzione in più perchè ha caratteristiche diverse dagli altri giocatori che abbiamo in medianaHa una grande voglia visto che nelle ultime due stagione ha dovuto fare i conti con la crisi del Modena e della Pro PiacenzaIn campo dall'inizioVediamo un po', abbiamo anche recuperato Basit".

Per quanto riguarda il mercato il tecnico ha poi parlato del possibile arrivo di una punta.

"Non mi aspetto per forza una puntaAlla fine abbiamo segnato 25 gol che valgono il terzo miglior attacco del gironeSe arriva un giocatore che può integrarsi in questo gruppo benealtrimenti avanti così".

Non solo Pro Vercelli ma anche Pro Piacenza tra i temi toccati da Dal Canto in sala stampa visto la possibile estromissione dal campionato dei piacentini che riscriverebbe la classifica.

"Certoper noi sarebbe un vantaggio se dovesse accadere e venisse applicato il regolamento - ha confessato Dal Canto - detto questo pensiamo però solo a scendere in campo senza fare alcun calcolo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento