Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sicurezza prima di tutto, ma ora servono interventi rapidi", l'appello dei sindaci

"In merito al sequestro del tratto stradale della E45 tra Valsavignone e Verghereto - i sindaci dei comuni della Valtiberina - esprimono il pieno appoggio al lavoro che sta conducendo la Magistratura aretina. Ma - osservano - da oltre dieci anni hanno segnalato le problematiche dei viadotti della E45 in tutte le sedi istituzionali, senza il clamore dei social ma con la determinazione volta principalmente ad ottenere urgenti e fondamentali verifiche statiche e sismiche.“ 

Così i sindaci della Valtiberina aretina hanno lanciato un accorato appello ad Anas e Ministero nella speranza che presto venga trovata una soluzione alternativa che permetta la riapertura di alcune vie di comunicazione che portano ai comuni a ridosso del tratto di superstrada chiusa. Comuni che di fatto sono difficilmente raggiungibili vista la chiusura della statale 3bis Tiberina.

Questa mattina in Prefettura ad Arezzo si è riunito il Cov al quale hanno partecipato alcuni sindaci e dei rappresentanti di Anas. Questi ultimi hanno rassicurato i primi cittadini circa la collaborazione con la Procura, alla quale lunedì prossimo consegnaranno tutti i dati dei monitoraggi recentemente svolti in vista di lavori proprio sul quel viadotto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

"Sicurezza prima di tutto, ma ora servono interventi rapidi", l'appello dei sindaci

ArezzoNotizie è in caricamento