Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una sfilata dal sapore di Giostra: così Sugar e Scervino celebrano il coraggio delle donne

L'evento è in calendario per le 20.30 di martedì 3 settembre. Tanti i vip presenti da Ornella Vanoni a Filippa Lagerback. Attesa per Zucchero

 

La scenografia sarà quella di Piazza Grande.
Il cuore della città, ancora vestito con gli abiti della Giostra, si trasformerà in un giardino a cielo aperto lasciando spazio ad una passerella sulla quale sfileranno quelle donne che hanno vinto la loro battaglia più importante.

#PinkHeart. E' questo il nome scelto per l'evento che porta la firma di Ermano Scervino e Beppe "Sugar" Angiolini che si svolgerà martedì 3 settembre. Una notte di stelle, di glamour ma anche, e soprattutto un momento per rendere omaggio al coraggio delle donne, alla loro tenacia e la voglia di vivere nonostante la malattia.

La serata è stata ideata in sostegno di Andos, l’Associazione Nazionale Donne Operate al Seno.

A due giorni di distanza dalla Giostra del Saracino, la lizza di piazza Grande vedrà sfilare la collezione autunno inverno 19/20 di Ermanno Scervino e una speciale limited edition appositamente creata.

Ad indossare i capi saranno, oltre a 25 modelle, anche alcune delle donne che rappresentano Andos. La serata, aperta al pubblico e ai cittadini di Arezzo, sarà presentata dalla conduttrice italo-svedese Filippa Lagerback e vedrà l’esibizione straordinaria di Ornella Vanoni.

Tra le oltre 5000 persone, non mancheranno autorità, giornalisti, socialite e celebrities, tra cui Luciana Littizzetto, Martina Colombari, Paola Barale e Marco Columbro.

“Credo molto in questa iniziativa - racconta Beppe Angiolini - ed è giusto stare al fianco di chi combatte la battaglia per la vita, oggi finalmente senza timori o vergogna, grazie al coraggio delle donne”.

“Oltre alla collezione del prossimo inverno farò sfilare anche alcuni modelli creati appositamente per questo evento - dice Ermanno Scervino - Sono felice che in passerella ci siano anche alcune signore dell'associazione Andos, che hanno vissuto in prima persona questo problema. Loro hanno vinto la sfida alla grande ed è bello poterlo raccontare con un tocco di stile”.

Per il gran finale è prevista una meravigliosa sorpresa: un abito d'alta moda dedicato alle donne.

“Sotto il vestito ci sono emozioni e sentimenti - spiega Toni Scervino, Ceo della Maison fiorentina - e tutti dobbiamo dare il nostro contributo per la prevenzione, la cura e la ricerca”.

L'evento è aperto a tutta la popolazione e chiunque vorrà assistere allo spettacolo potrà farlo in maniera completamente libera e gratuita senza bisogno di riservare alcun biglietto.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento