Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rivoluzione 118: scanner portatile e wireless. Mandò: "Così eseguiamo ecografie anche sul luogo dell'incidente"

I nuovi strumenti saranno in dotazione alla centrale 118 di Arezzo, Siena e alla postazione elisoccorso di Grosseto

 

Strumenti piccoli ma micidiali che consentono agli operatori dell'emergenza urgenza di avere un quadro clinico più dettagliato in linea diretta. Sono in tutto quattro gli ecografi wireless ultraportatili ricevuti dal 118 di Arezzo e donati dall'azienda MS Arredamenti srl. Un apparecchio di estrema utilità per il servizio di emergenza urgenza e che consente di effettuare riscontri diagnostici rapidi così da consentire un più efficace intervento per salvare vite.

Gli ecografi ultraportatili wireless Irw5lc saranno destinati non solo alla centrale 118 di Arezzo ma anche a quella di Siena e alla stazione elisoccorso di Grosseto.

“In questi mesi - spiecifica il direttore del dipartimento emergenza urgenza della Asl Toscana sud est Massimo Mandòil lavoro delle nostre centrali di emergenza è profondamente cambiato. Sia i medici che gli infermieri sono stati chiamati ad una crescita professionale e tecnica straordinaria. Il Covid ci ha spinto a migliorare sia la parte d'intervento che quella dell'uso delle tecnologie. Questi nuovi ecografi rappresentano un ulteriore straordinario salto in avanti. Sono strumenti piccoli, efficaci, facili da utilizzare e molto utili. Con questi siamo in grado di effettuare direttamente sul posto analisi avanzate sullo stato di salute di un ferito. Possiamo, ad esempio, eseguire un'ecografia toracica o addominale con grande precisione e stabilire fin da subito le modalità d'intervento, andando notevolmente a migliorare la nostra efficacia di cura e preparando al meglio la presa in carico dell'ospedale”.

L'ecografo Irw5lc produce immagini ad alta risoluzione e le trasmette in modalità wireless a più dispositivi smart iOS o Android, per cui è possibile vedere i risultati anche sugli schermi degli smartphone. Un sistema estremamente versatile che ben si adatta a situazioni di particolare criticità che possono verificarci all'interno di reparti di emergenza, anestesia e rianimazione.

scanner-118-mando3-2Da sinistra: Il direttore della centrale 118 di Siena e Grosseto Giuseppe Panzardi, il direttore dipartimento emergenza urgenza Asl Toscana sud est Massimo Mandò e il direttore elisoccorrso di Grosseto Stefano Barbadori.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento