Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sant'Andrea primi in lizza e in classifica con Colcitrone. Dal quartiere: "Non ci pensiamo, vogliamo solo vincere"

La prima notte di prove in piazza Grande viene aperta dai biancoverde Marmorini e Vedovini. Con loro anche le riserve

 

La prima serata di prove in vista della Giostra del Saracino è scivolata via tranquilla.
La piazza ha accolto i cavalieri titolari e non che tra meno di una settimana affronteranno il Re delle Indie cercando di strappare il punteggio più alto e portare così a casa, anzi al quartiere, la lancia d'oro dedicata al 250esimo anniversario della nascita di Pietro Benvenuti, artista che ha trovato i natali proprio ad Arezzo.

Ieri, ad inaugurare la lizza è stato il quartiere di Porta Sant'Andrea.
Così come stabilito durante la cerimonia di estrazione delle carriere, saranno proprio i biancoverdi a salire in sella per primi anche durante la competizione di sabato 22 giugno.

Con trentasette lance d'oro nel palmares, Sant'Andrea è in vetta all'albo d'oro pari merito con Porta Crucifera.
Campioni uscenti dell'edizione di giugno 2018, a settembre hanno visto sfumare la vittoria dopo una battaglia tiratissima.

Tommaso Marmorini e Enrico Vedovini durante la sessione di allenamenti di ieri sera, hanno strappato da subito applausi dalle tribune confermandosi ancora una volta la coppia da battere. 

Luci in piazza Grande: scattano le prove. Parte Sant'Andrea

Sant'Andrea primi (pari merito) della classe: così l'albo d'oro del quartiere biancoverde

Fragile, preziosa e bellissima. Ecco la lancia d'oro dedicata a Pietro Benvenuti

"Sono soddisfatto di come abbiamo iniziato questa prima notte di prove in piazza Grande - spiega Tommaso Marmorini - la cavalla ha risposto benissimo al lavoro fatto a casa quindi, bene e avanti così. A settembre non è andata come speravo mi ero allenato e preparato molto ma purtroppo non sono riuscito ad ottenere il risultato che volevo. Dall'ultima edizione del Saracino abbiamo lavorato tantissimo insieme a tutto il gruppo di Sant'Andrea per per riuscire a limare alcune impefezioni e difetti che si sono visti nell'ultima Giostra. Sincermanete non pensiamo di primeggiare nell'albo d'oro piuttosto cerchiamo di portare a casa la lancia d'oro che poi è quello che davvero conta". 

Soddisfatto del primo tuffo nella lizza di piazza Grande anche Maurizio Carboni, rettore di Sant'Andrea.

"Il mio quartiere si comportato molto bene - commenta - Abbiamo cercato di riportare questa sera in piazza tutto quello che abbiamo fatto in scuderia durante gli allenamenti dei mesi passati. Credo, da quello che ho visto, che ci siamo riusciti. Per quello che riguarda il testa a testa con Porta Crucifera dico che la Giostra non è un campionato di calcio dove la classifica è importante, essere in cima ovviamente fa piacere ed è preferibile ma, ciascunto dei due appuntamenti di questa competizione viene vissuto senza pensarvi più di tanto. L'obiettivo è vincere e portare a casa la lancia d'oro. Per quello che riguarda invece la scelta dei cavalli sappiamo che Peter Pan, storico destriero di Enrico Vedovini, è andato ufficialmente in pensione. Non abbiamo ancora deciso chi lo sostituirà. Siamo indecisi tra un paio perché entrambi si sono comportati molto bene sia in scuderia che questa sera".

Potrebbe Interessarti

  • Violenta grandinata: lucernari rotti e lunotti spaccati. Mele, pesche e cocomeri: massacro in campagna

  • Scivola, resta impigliata con la mano nella rete e si amputa un dito

  • Perde il controllo dell'auto e scivola giù nel torrente Castro: illeso l'autista

  • Schiaffi e minacce all'asilo nido. Bambini colpiti dalla maestra: le immagini shock

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento