Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Ghinelli bis? È in stallo amministrativo". Ruscelli (Pd): "La città attende spiegazioni sull'inchiesta Coingas"

Il segretario provinciale del Partito Democratico commenta i primi tre mesi di lavoro della nuova giunta amministrativa capitanata dal sindaco Alessandro Ghinelli

 

"La macchina amministrativa sembra non essersi messa in moto". E sebbene siano passati quattro mesi dalle elezioni e tre dall'insediamento della nuova giunta, per Francesco Ruscelli segretario provinciale del Pd aretino, la città si trova in una situazione di forte stallo amministrativo. Le motivazioni secondo il politico sarebbero da rintracciare in una scarsa presenza del sindaco Ghinelli che, a suo dire, "dopo un impegno importante in campagna elettorale" con l'insediamento abbia fatto registrare una sua "assenza su tutti i fronti""Sì perché a parte vederlo impegnato nella lettura di qualche comunicato sul Covid - sottolinea ancora Ruscelli - non si percepisce la partecipazione del sindaco Ghinelli". Un giudizio non tenero che giunge in concomitanza con l'ultima seduta del consiglio comunale che, nella giornata di ieri, ha visto l'assise cittadina impegnata nella presentazione e discussione di numerosi atti di indirizzo e interrogazioni. Ma all'ordine del giorno, fatto salve due comunicazioni, l'una resa dal sindaco Ghinelli sul il mancato rinnovo del contratto per l'ex segretario generale e l'altra dell'assessore Merelli, non ha visto alcuna pratica di giunta da presentare e portare in votazione.

"Non so se dietro alle quinte ci sia un grande lavorio - ha commentato il segretario Ruscelli - ma la proiezione esterna è davvero molto risicata e la città è davvero in un momento molto critico. Il Partito Democratico dopo la sconfitta elettorale mi sembra che si sia attivato con tutta una serie di questioni rappresentate anche durante il consiglio comunale sulle quali è necessario fare chiarezza perché il territorio attende risposte anche in merito ad altre vicende per le quali, speriamo, a marzo potrebbero arrivare delucidazioni". Un riferimento esplicito e relativo all'udienza preliminare per l'avvio del procedimento scaturito dalla maxi inchiesta Coingas Estra Multiservizi. Una vicenda che, come noto, chiama in causa come indagati 13 volti noti della politica (e non) aretina tra cui anche il sindaco Ghinelli e il suo assessore al bilancio Merelli. "Siamo garantisti per nostra natura - aggiunge Ruscelli - il punto politico però è un altro. Nel momento in cui vicende gravi come quelle che stanno alla base dell'inchiesta che ha visto numerosi esponenti della maggioranza coinvolti e per i quali vengono ipotizzati reati gravi come abuso d'ufficio e peculato, richiede anche una risposta politica che va data alla città. Questa risposta la città la sta aspettando perché ad oggi non è arrivata. Ghinelli è stato rieletto e ciò non lo esime dal dare argomentazioni poltiche ai cittadini. Questo atteggiamento è una mancanza di rispetto nei confronti di tutta la popolazione".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento