Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Grazie grande rettore" l'ultimo saluto a Felici sulle note di Terra d'Arezzo

 

Emozionante ultimo saluto al grande rettore Giancarlo Felici abbracciato dalla famiglia dei geometri, degli arbitri e di Porta del Foro, da una città intera. Don Alvaro Bardelli ha officiato la cerimonia alla quale hanno preso parte tutti i vertici degli altri tre quartieri, il vicesindaco Gamurrini, il presidente dell'Istituzione Franco Scortecci, gli storici giostratori, Mario Capacci e Paolo Parigi, i fratelli Luca e Gabriele Veneri, Enrico Giusti, tutti coloro che con Felici rettore hanno vinto dieci lance tra gli anni '90 e il 2007. 

In prima fila l'erede Roberto, attuale rettore di Porta del Foro, intorno al feretro il drappello di figuranti giallo cremisi in costume. I ricordi a partire da quello di Don Alvaro e del progetto che per il momento non è stato portato avanti del restauro della cappella della Madonna del Conforto, per passare a quello dell'ex rettore Ciarpaglini, del collegio dei geometri e della sezione degli arbitri di cui Felici è stato presidente, hanno lasciato poi spazio alla domanda posta di fronte a tutti dall'ex capitano Gianni Cantaloni:

"E' ora Giancarlo? Stai tranquillo perché con un pezzo dell'eredità che ci hai lasciato, il tuo figliolo, noi contineremo nel lavoro che hai iniziato, sperando di raggiungere questa agognata vittoria che dedichermo a te, a Sandro e a tutti gli altri quartierisiti che in questi anni ci  hanno lasciato, un grande saluto e un arrivederci, grazie grande rettore."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento