"Il Pums non è in coerenza con la legge". Pratica rinviata, Fiab: "Servono più ciclabili"

Slitta al prossimo consiglio comunale la discussione circa l'approvazione del Piano Urbano della Mobilitù Sostenibile. Dall'opposizione: "Abbiamo presentato una pregiudiziale perché non è in coerenza con la legge"

Si accende il dibattito in consiglio comunale ad Arezzo.
Questa mattina è saltata la dissussione e la votazione relativa al Pums, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.
Le ragioni sono da rintracciarsi nella pregiudiziale presentata dai banchi dell'opposizione e riguardante il fatto che, stando a quanto sostenuto dalla minoranza, il piano non è in coerenza con la legge 2 del 2018 che prevede il rispetto di garanzie e tutele per i ciclisti.

Presenti in aula anche alcuni rappresentanti della Fiab Arezzo che, nelle settimane passate, hanno analizzato il Pums e redatto specifiche osservazioni.

Interviste: Donato Caporali (PD Arezzo), Massimo Barbagli (Fiab Arezzo), Ferdinando Donatelli (Fiab Arezzo)

Si parla di

Video popolari

"Il Pums non è in coerenza con la legge". Pratica rinviata, Fiab: "Servono più ciclabili"

ArezzoNotizie è in caricamento