Mercoledì, 16 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Polpette avvelenate, cani salvati grazie a Elektra", l'appello all'attenzione che diventa virale

Lo sdegno di fronte a un gesto così crudele. E l'intento di mettere in allerta chi, proprietario di amici a 4 zampe, rischia di imbattersi in terribili polpette avvelenate. 

Con un toccante video un aretino ha raccontato come ha sventato il pericolo grazie alla sua cagnolina Elektra. Lei, esemplare di Malinois, quei bocconi che potrebbero essere fatali, li fiuta, li avvicina ma non li mangia. L'ultimo caso è capitato pochi giorni fa nel parco San Donato. Ma era già accaduto in precedenza. 

Purtroppo però sono pochissimi i cani a comportarsi così. La tentazione di mangiare quei bocconi che appaiono agli occhi di Fido appetitosi è fortissima, forse irrefrenabile. E così periodicamente si verificano delle tragedie. Come è accaduto pochi giorni fa a Giovi. Anche qui, i giardinetti sono stati disseminati di polpette. E un cane ha perso la vita. 

La mappa delle zone a rischio potrebbe essere ben più lunga. Negli ultimi tempi invati sono stati trovati bocconi avvelenati anche al parco Giotto, alla Marchionna - dove due mesi fa un cucciolo ha rischiato seriamente la vita - e adesso il parco Ducci e Giovi.

L'attenzione è dunque d'obbligo.

Si parla di

Video popolari

"Polpette avvelenate, cani salvati grazie a Elektra", l'appello all'attenzione che diventa virale

ArezzoNotizie è in caricamento