Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pazienti guariti dal covid: "La malattia ci ha cambiati per sempre. Grazie ai medici e agli infermieri del San Donato"

Un gruppo di pazienti ex covid, capitanati da Paolo Pacielli speaker di RadioEffe, hanno voluto omaggiare il personale sanitario dell'ospedale San Donato con magliette con la scritta "Eroi", oltre ad attestati e una lettera di ringraziamento

"Cari dottori, cari infermieri, prima di entrare in queste corsie, eravamo attaccati con arroganza alla vita, pensando che la salute fosse un nostro diritto. La malattia ci ha cambiati per sempre. Ci siamo affidati a voi spaventati, umili, nudi uomini fragili senza più certezze. Il covid ha scandito il tempo delle nostre giornate e delle nostre paure. Voi tutti, medici e infermieri, ci avete accolto nella nostra debolezza e malattia. Avete messo il vostro sapere, il vostro lavoro e la vostra fatica a servizio delle nostre vite e ci avete restituito alle nostre famiglie. Qui dentro, ognuno di noi ha sperimentato la fratellanza. Con la gratitudine di fratelli, dal profondo del cuore, Grazie".

Con questa lettera un gruppo di pazienti guariti dal Covid, tra cui Paolo Pacielli di RadioEffe e Piero Iacomoni fondatore del marchio Monnalisa, hanno voluto ringraziare tutto il personale sanitario dell'ospedale San Donato per la loro professionalità e umanità durante quei giorni difficili passati nella degenza o nella terapia intensiva Covid. Si sono ritrovati dopo mesi stamani nell’auditorium del San Donato per la consegna di magliette e attestati in segno di gratitudine. 

“Era una promessa che ci eravamo fatti in ospedale – ha ricordato Paolo Pacielli. A loro dobbiamo la vita”.  “Con loro – ha aggiunto Piero Jacomoni – ho imparato a non avere paura”. Commossi gli altri ex pazienti presenti stamani: Luigi Sani, Sebastiano Testa, Silvano Biondini e Francesco Genovesi. “Sono stato in quel reparto che nemmeno a casa”. “Nella nostra disperazione, ci hanno coccolati”. “Dobbiamo la vita all’eccellenza del San Donato e dei suoi operatori”.

Se i pazienti non li hanno dimenticati, nemmeno i medici e gli infermieri si sono dimenticati dei loro pazienti. A ricevere magliette e attestati la dirigente infermieristica della Asl, Vianella Agostinelli e i coordinatori infermieristici di terapia intensiva, malattie infettive e pneumologia: Roberto Bindi, Erika Tarquini e Manuela Caneschi. “Il loro ringraziamento è la cosa che ci fa più piacere e che più conta per noi”.

A nome della direzione dell’intera Asl Tse è intervenuta Barbara Innocenti, direttrice del presidio ospedaliero aretino: “La vostra presenza testimonia che si può combattere e vincere il Covid. Insieme abbiamo condiviso un pezzo importante di vita e il fatto che oggi possiate essere qui è per noi motivo di gioia, ma anche di orgoglio professionale”.

pazienti-ex-covid-2

Si parla di

Video popolari

Pazienti guariti dal covid: "La malattia ci ha cambiati per sempre. Grazie ai medici e agli infermieri del San Donato"

ArezzoNotizie è in caricamento