Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un viaggio alla scoperta di voci e storie del Mumec. Puntata 0

Ogni giovedì su Arezzo Notizie un approfondimento dedicato al mondo del cinema, scrittura, musica e comunicazione

 

Quante storie si nascondono dietro a semplici e comuni oggetti come una fotocamera o una lente ottica? La domanda è quella che balza alla mente appena varcata la soglia di un luogo, unico nel suo genere, che trova casa tra il piano terra e i sotterrannei del palazzo comunale di Arezzo, in pienissimo centro storico. Il Museo dei Mezzi di Comunicazione, Mumec, è uno di quei posti dove chi va a caccia di tesori non torna a casa insoddisfatto. Telefoni, televisori, fotocamere ma anche, grammofoni, mixer, microfoni giganti, torri tesla e macchine da scrivere. Oggetti rivoluzionari e diventati così tanto di uso comune che la loro esistenza viene data per scontata. 

E' proprio per sfatare questo paradosso e raccontare la bellezza e la straordinarietà di questi microcosmi che da oggi prende il via una rubrica settimanale dedicata alle migliaia di storie che si celano dietro agli oggetti del Mumec. Ad accompagnare il lettore in questo percorso di indagine saranno Valentina e Fausto Casi, rispettivamente direttrice del museo e curatore scientifico della collezione (oltre che fondatore). 

Le prime cinque puntate, che si susseguiranno ogni giovedì del mese di luglio, saranno dedicate all'immagine e alle origini del cinema"Il 2020 - spiega la direttrice Valentina Casi - è un anno particolarmente importante perché si celebrano i 125 anni dalla nascita del cinema che, come sappiamo, deve i suoi natali ai fratelli Lumière. Ma non è tutto. Sempre rimanendo in tema di anniversari importanti, l'anno attualmente in corso ricorda i cento anni dalla nascita di Federico Fellini, un registra che con le sue pellicole ha davvero segnato la storia del cinema".

Il Mumec è tra gli 80 siti museali di rilevanza regionale ed è stato tra i primi a riaprire in sicurezza i battenti dopo il lockdown imposto dall'emergenza Covid-19. 

Per saperne di più Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento