La Mille Miglia entusiasma gli aretini: John Elkann pilota in Piazza Grande

Arezzo scelta come location per la sosta pranzo della terza tappa della 39esima edizione della corsa con 375 vetture d'epoca in gara e altri esemplari unici che hanno sfilato nella bellissima cornice in piazza Grande

Grande entusiasmo per il passaggio della terza tappa della Mille Miglia in piazza Grande. Sono stati numerosi gli appassionati che all'ora di pranzo hanno affollato il Prato e piazza Grande, le location della sosta e del passaggio delle auto storiche scelte per questa 39esima edizione. Gli equipaggi sono partiti da Brescia mercoledì 16 giugno e stasera raggiungeranno Bologna per concludere la terza giorntata. Nella giornata di domani, sabato 19, rush finale con il rientro a Brescia. Tra i personaggi noti presenti in piazza Grande John Elkann e la moglie Lavinia Borromeo a bordo dell'auto numero 300, un'Alfa Romeo 1900 C Super Sprint del 1956: “Il piacere di guidare l’Alfa Romeo 1900 Super Sprint e la bellezza del nostro Paese ci consentono di non sentire la fatica di una tappa particolarmente lunga. Ricordiamo il passaggio a Bolgheri e la magia delle luci della nostra Capitale. Siamo stati particolarmente toccati dal calore dei romani, calore che è stato costante durante tutta la giornata in ogni borgo, ogni città e ogni strada, a qualsiasi ora, e che è il segno della passione che le belle automobili suscitano a noi italiani”.

Passerella di prestigio per 375 auto titolate e ammesse al registro 1000 Miglia accompagnate dai partecipanti alla 1000 Miglia Green, alla 1000 Miglia Experience e al Ferrari Tribute per oltre 500 vetture storiche e da collezione sul percorso. Nella gara di regolarità Alfa Romeo è il brand più rappresentato con 50 auto partecipanti, seguono Fiat con 40 e Lancia con 31. Dopo l'Italia, con 292 driver presenti, il maggior numero di partecipanti proviene da Paesi Bassi (146) e Germania (80).

“Finalmente la 1000 Miglia ha ritrovato la cornice di pubblico a cui è sempre stata abituata - ha dichiarato Franco Gussalli Beretta, Presidente di 1000 Miglia srl -. Con l’edizione di quest’anno ci siamo posti l’obiettivo di essere il motore di rilancio per l’organizzazione di eventi nel nostro Paese, sia “fisico” con le auto più belle del mondo che economico, riportando tanta gente e tanti turisti in Italia. Come la scorsa edizione è stato messo in piedi un protocollo che permetta alla Corsa più Bella del Mondo di svolgersi in totale sicurezza. Inoltre, quest’anno, abbiamo introdotto qualcosa di nuovo per quest’edizione e renderla ancora più indimenticabile: il senso di marcia antiorario che da Brescia ci ha fatti scendere lungo la costa tirrenica, proprio come già accaduto durante la corsa storica. Il tema scelto per la 1000 Miglia 2021 è “Crossing The Future” in quanto la Freccia Rossa vuole essere anche promotore di innovazione per una nuova mobilità sostenibile. Un ricordo al passato, quindi, ma anche uno sguardo al futuro con le supercar e le hypercar elettriche”.

La classifica 

Al temine della prova Baschi 10, ancora in testa l’equipaggio formato da Andrea Vesco e Fabio Salvinelli alla guida dell’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport del 1929 numero 43, seguito da Andrea Luigi Belometti e Gianluca Bergomi su una Lancia Lambda Spider Casaro del 1929 numero 41. In terza posizione, Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli a bordo di una Lancia Lambda Spider Casaro del 1927 numero 24.

Si parla di

Video popolari

La Mille Miglia entusiasma gli aretini: John Elkann pilota in Piazza Grande

ArezzoNotizie è in caricamento