"Neoplasie gastriche, il Casentino terra di grandi criticità". Cambio al vertice dell'oncologia

Michele Sisani è il nuovo responsabile della neo costituita Unità Operativa Semplice Interna di oncologia dell’ospedale del Casentino

Michele Sisani è il nuovo responsabile della neo costituita Unità Operativa Semplice Interna di oncologia dell’ospedale del Casentino. E’ lui il medico che da oggi diventerà il volto di questo reparto e dovrà curarne anche l’organizzazione in virtù delle richieste degli utenti.

"Il Casentino purtroppo - spiega Michele Sisani - ha un'alta incidenza di neoplasie. Tumori gastrici e all'apparato digerente hanno qui una rilevanza davvero importante in rapporto alla popolazione residente. Per tanto il lavoro svolto dal presidio ospedaliero di vallata è particolarmente importante e il compito che ci spetta molto impegnativo".

Rivoluzione oncologia. Asl: "La rotazione non esiste"

Sisani si è laureato nel 1995 a Perugia in “Medicina e Chirurgia” e si è specializzato in Medicina Interna nel 2001 sempre a Perugia. Buona parte della sua carriera lavorativa l’ha trascorsa nell’Azienda aretina dove, dal 2003 è in servizio come dirigente medico di Oncologia ed è referente per l’UOC nel GOM (Gruppo Oncologico Multidisciplinare) per le neoplasie dell’apparato digerente e nel GOM  dell’apparato genito-urinario.

A lui spetta anche il compito di raccogliere il testimone della dottoressa Rosito, oncologa che recentemente ha richiesto il trasferimento presso la sede di Arezzo.

Si parla di

Video popolari

"Neoplasie gastriche, il Casentino terra di grandi criticità". Cambio al vertice dell'oncologia

ArezzoNotizie è in caricamento