Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

ACF e SS Arezzo, futuro insieme. La Cava: "Accordo possibile"

Entro il 30 novembre devono tesserare almeno 20 calciatrici di età compresa tra i 5 e i 12 anni

 

Dovremmo essere vicini all’accordo con l’Arezzo femminile e penso proprio che sottoscriveremo questa intesa”. Giorgio La Cava risponde così alla domanda riguardante “l’alleanza” tra l’Arezzo Calcio Femminile e la Società Sportiva Arezzo.
Un progetto che altri suoi predecessori avevano provato a realizzare salvo poi fermarsi per un motivo o per un altro.
Questa volta potrebbe essere diverso, anzi lo sarà sicuramente, sia per le parole spese dal presidente che per la normativa riguardante il sistema delle licenze nazionali.

Il regolamento parla chiaro. I club di serie C entro il 30 novembre prossimo devono tesserare almeno 20 calciatrici di età compresa tra i 5 e i 12 anni per partecipare ai campionati o tornei della categorie Esordienti e Pulcini.
Una norma che potrebbe essere aggirata qualora i club come la SS Arezzo abbiano acquisito o acquisiscano entro il 30 novembre il titolo sportivo o una partecipazione all’interno dei club femminili. Società che dovranno avere 20 calciatrici tesserate nell’età compresa tra i 5 e i 12 anni come si legge nel documento.
Attenzione a chi sgarra: le sanzioni partono dai 20mila euro e per ogni articolo non rispettato comportano ulteriori ammende.

Da qui ecco la necessità anche per l’Arezzo di trovare una collaborazione, o per meglio dire un accordo, con l’ACF di Chiara Tavanti, l’unica società di calcio femminile ad Arezzo che può appuntato essere di aiuto al Cavallino. Evitando di dover cercare collaborazioni altrove, come spiegato da Giorgio La Cava.

Dovremmo aver raggiunto l’intesa con l’Arezzo Calcio Femminile che sottoscrivere e andremo avanti così - ha detto La Cava - non prendiamo una squadra da un’altra città. E’ importante per il tessuto tenere insieme la squadra maschile e quella femminile”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento