Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appetito vien... scattando. Sette chef e due fotografi svelano i segreti del foodporn e dell'arte in cucina

Foto... mangiando è un'iniziativa che porta la firma di Alessandro Falsetti e Daiano Cristini, apprezzati fotografi di Arezzo. Un progetto rivolto a tutti coloro che amano la buona cucina e immortalare cibi e pietanze

Cosa succede se ai piaceri del gusto si uniscono quelli della vista? Quale meraviglia nasce se all'emozione di un boccone succulento si aggiunge lo stupore di un piatto magnificamente composto? Per dare risposte a queste domande c'è chi ha pensato di unire la propria professionalità a quella di altri specialisti e creare un connubio stupefacente, buonissimo e divertente. 

Nasce così il progetto "Foto ... mangiando" - costola del più ampio ed elaborato piano di promozione del territorio "Fotogirando" - che porta la firma di due fotografi aretini. Daiano Cristini e Alessandro Falsetti hanno voluto dare corpo ed anima ad una vera e propria scuola di comunicazione, dove i piaceri della tavola incontrato l'arte fotografica. Sette masterclass in calendario dove apprezzati e stimati chef del territorio apriranno le porte dei propri locali a gruppi di fotoamatori che vorranno cimentarsi in quello che viene definito "food porn", immortalano piatti e preparazioni lussuriose. 

Il programma degli incontri

Alessandro e Daiano, insieme a Roberto Lodovichi di “Maninpasta”, Leonardo De Candia de “La Lancia d’oro”, Giovanni Aliciati di “Aliciati”, Shady Hasbun con “Zio Pepè”, Aldo Iacomoni di “Qui Ciccia”, fratelli Pierozzi e Lorenzo Pisini di “Logge Vasari”, hanno ideato sette appuntamenti dove il cibo sarà protagonista. 

In ogni serata, organizzata all’interno dei ristoranti coinvolti, i partecipanti impareranno come e perchè usare un piatto piuttosto che un altro, come nasce l'idea per la composizione, come fotografare una preparazione ed esaltarne le caratteristiche, degustando poi quanto preparato dagli chef. Ognuno di loro metterà a disposizione il menù della serata e il relativo costo, il numero minimo e massimo di partecipanti oltre allo spazio dove effettuare la presentazione e la lezione pratica.

Il primo appuntamento è in calendario per domenica 30 maggio alle ore 18,30 presso la pizzeria Zio Pepè di via Cavour 6 ad Arezzo. Qui, chef Shady Hasbun e Francesco, meglio conosciuto come zio Pepè, proporranno a tutti i partecipanti un menù sfizioso quanto confortante fatto non solo di pizza ma anche di eccellenze del territorio. Tra i piatti che saranno presentati durante la serata c'è il Cestino di zio Pepè, la focaccina trippata e la pizza gourmet di Shady. "Più due sorprese - ribadiscono Shady e zio Pepè - invitiamo tutti a partecipare perché non solo si ha l'occasione di apprendere qualche segreto della fotografia e della cucina ma perché sarà un'esperienza divententissima e golosa".

Mission e contatti

L’obiettivo di “Foto…mangiando” è dare un forte segnale di ripartenza e di aiuto alle categorie (ristoratori, fotografi e tutte quelle persone che si occupano di turismo) fortemente colpite dalla pandemia e di creare nei partecipanti nuovi interessi verso la comunicazione dei cibi. Il progetto coinvolge anche alcune delle produzioni più importanti della terra aretina: birrifici artigianali, cantine vinicole, produttori di carne chianina e alcune dop. Tra queste ultime spiccano i nomi di Pecorino Toscano, Olio toscano dop, La conserveria, agienza agricola San Luciano, Prosciutto Toscano e Consorzio Finocchiona igp.

L’evento è aperto a tutti, famiglie di residenti e turisti tramite l'appoggio di “Across Tuscany”, che ha voluto inserire questo format nel proprio catalogo, promuovendolo nelle varie fiere alle quali partecipa, sia in presenza che on line. Per i turisti stranieri potranno essere organizzate delle masterclass in lingua inglese o spagnolo direttamente dai fotografi o in altra lingua tramite l'utilizzo di interpreti.

Ad ogni evento verrà messo a disposizione un posto gratuito dedicato a ragazzi affetti da autismo in collaborazione con due associazioni aretine (Autismo Arezzo e Ragazzi Speciali). Gli interessati possono contattare la mail info@fotomanie.it o il numero 338 1011120.

Maggiori info su: https://www.facebook.com/fotogirando

Si parla di

Video popolari

L'appetito vien... scattando. Sette chef e due fotografi svelano i segreti del foodporn e dell'arte in cucina

ArezzoNotizie è in caricamento