Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Il direttore D'Urso spiega i 32 nuovi casi aretini: "Incidenza del 4,3%"

Numero in assoluto alto, calcolato sui tamponi analizzati nei due giorni di Pasqua

 

Trentadue nuovi casi positivi, di cui 10 nella città di Arezzo, un dato che il direttore generale della Asl Toscana Sud Est Antonio D'Urso tiene a spiegare: "E' frutto di una serie di tamponi da processare di circa 1000 unità, analizzati tra la domenica e il lunedì di Pasqua." Mille tamponi sono il numero di tutta l'area della Toscana Sud Est, di cui 750 della provincia di Arezzo:

"La percentuale dei positivi ad Arezzo è quindi dei 4,29%, il numero dei nuovi casi è sicuramente aumentato in valore assoluto, ma questo è dovuto al fatto che i tamponi effettuati nei giorni precedenti sono stati elaborati nei giorni della domenica e del lunedì di Pasqua. Questa la prima spiegazione. La seconda riguarda la campagna specifica nelle Rsa, dove abbiamo individuato precocemente, casi sintomatici, o anche asintomatici che meritano un intervento sanitario. Per esempio nella rsa di Montevarchi ci sono 5/6 nuovi casi oggi. Questi piccoli nuclei di pazienti stanno venendo all'osservazione. Questo è il secondo motivo per cui il numero dei casi di oggi è un numero per cui apparentemente desta preoccupazione. Io sono convinto che individuare precocemente i contagiati nelle Rsa sia lo strumento per arginare le infezioni in queste comunità." 

Resta l'attesa per altri tamponi che devono dare i loro risultati:

"Resta un altro stock di tamponi che stanno per essere messi in lavorazione - ha aggiunto infine  D'Urso - mi aspetto un altro risultato simile a questo nelle prossime ore, dopo di che mi auguro che la situazione tenda a essere rallentata."

Tamponi positivi alla Casa di riposo Fossombroni e alla Guillichini. Ghinelli: "Risultati arrivati in ritardo"
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento