rotate-mobile

VIDEO | L'orgoglio di Saione in consiglio, il sindaco: "Forte reazione dei cittadini, rivedremo il progetto"

Il prossimo incontro tra l'amministrazione e il comitato ci sarà il 22 maggio. Il dibattito sul progetto di riqualificazione di Piazza Saione che per ora prevede lo sradicamento degli alberi e la modifica del tracciato di via Guelfa

È stata Simona Coradeschi ad aprire gli interventi, oltre 15 in tutto, dei cittadini interessati al dibattito sul progetto per la riqualificazione di Piazza Saione. Poi altri residenti, più o meno anziani, maestre e altri abitanti. Tutti concordi nel difendere gli alberi e l'aiuola rialzata "che ha anche la funzione di non rendere del tutto impermeabile la piazza, mantenere la zona pedonale vicino ai negozi e non far passare via Guelfa dove adesso c'è il ritrovo naturale di bambini e famiglie" ha spiegato la portavoce del comitato per la salvaguardia degli alberi di piazza Saione.

Quasi tre ore di interventi ai quali hanno preso parte i consiglieri comunali di maggioranza (Piero Perticai e Vittorio Giorgetti) e di opposizione, da Michele Menchetti, a Francesco Romizi, da Marco Donati ad Alessandro Caneschi e Giovanni Donati.

Infine le dichiarazioni più attese, quelle dell'assessore Alessandro Casi, titolare delle deleghe alla manutenzione e opere pubbliche e del sindaco Alessandro Ghinelli.

Casi ha confermato che "la volontà dell'amministrazione è quella di destinare questi finanziamenti a Saione e di portare avanti i lavori. L'idea è quella di renderla una vera piazza dando valore all'unico monumento presente che è la chiesa di Saione, poi sulle alberature ci riuniremo per vedere quali criticità potremo risolvere, l'appuntamento con il comitato è già stato fissato."

"Confermo quello che ha detto l'assessore Casi - ha detto Ghinelli ai membri del comitato Salvaguardia degli alberi di piazza Saione - quando abbiamo preparato questo progetto lo abbiamo fatto pensando di fare bene per il quartiere e nell'interesse dei cittadini, evidentemente se c'è questa forte reazione significa che qualcosa abbiamo sbagliato. Ho fatto la fotocopia dell'intervento puntuale della signora Coradeschi e andremo a vedere cosa cambiare rispetto alle aspettative che molti di voi hanno espresso. Non possiamo permetterci però di non fare nulla, faremo qualcosa che migliorerà le cose per dare una visione un po' più di piazza a uno spazio urbano che ancora oggi non lo è. Vi renderete conto che noi facciamo solo quello che è nel vostro interesse."

Alla fine nelle facce dei cittadini di Saione ci sono soprattutto dei punti interrogativi, cosa succederà quando aprirà il cantiere? Il 22 maggio ci sarà il prossimo incontro tra il comitato e l'amministrazione e forse ci sarà anche un disegno definitivo. 

I volti del comitato di Saione in consiglio per difendere gli alberi

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

ArezzoNotizie è in caricamento