Sfida per la fascia di primo cittadino: Ralli e Ghinelli a confronto tra stoccate e fair play

Ieri il faccia a faccia condotto dal direttore di Arezzo Notizie e organizzato in collaborazione con Radio Fly

 

Un faccia a faccia acceso, tra fair play e stoccate. I due candidati a sindaco che si contenderanno la fascia di primo cittadino nel ballottaggio del prossimo 4 e 5 ottobre, Luciano Ralli e Alessandro Ghinelli, si sono confrontati ieri sera ai microfoni di Arezzo Notizie, negli studi di Radio Fly, incalzati dalle domande del direttore della testata Mattia Cialini dopo l’introduzione di Giuseppe Misuri.

Una sfida avvincente che ha visto i due contendenti sviscerare i temi che più stanno a cuore alla città: dalla città alla sicurezza passando per le grandi opere. Il futuro di Arezzo tracciato da due punti di vista diametralmente opposti. Da un lato il candidato del centro sinistra Ralli che ha sottolineato quelle che a suo avviso sono state le mancanze della giunta Ghinelli, e dall'altro il sindaco uscente, candidato del centro destra che ha portato ad esempio i successi raggiunti negli ultimi cinque anni. E poi gli aspetti più critici delle candidature: con Ghinelli che ha parlato di Ralli come "uomo di partito, non libero nelle scelte", e Ralli che - per la prima volta in una diretta sui media - ha tirato in ballo l'affaire Coingas e la prospettiva di un Comune senza guida in caso Ghinelli fosse rinviato a giudizio e condannato in primo grado. 

Tutto questo in un'ora di domande e risposte che vi riproponiamo nel nostro video. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento