Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bullismo, spaccio ed emergenze: adesso la app della Polizia fruibile anche dai non udenti

Questa mattina la presentazione dell'innovazione apportata a YouPol

 

Si chiama YouPol e molti già l'hanno scaricata sul proprio smartphone. Si tratta dell'applicazione della Polizia di Stato che permette di segnalare - anche anonimamente - episodi di bullismo, spaccio di droga o anche emergenze. Da oggi ha anche una funzione in più: potrà essere utilizzata dai non udenti grazie alla possibilità di indicare la loro condizione. In questo modo, quando la Polizia riceverà il messaggio, potrà ricontattare chi lo ha inviato utilizzando la modalità di comunicazione più efficace: in questo caso un messaggio scritto. 

"E' auspicabile - ha spiegato Luigi Stanzione, dirigente della Squadra Volanti della Questura di Arezzo - che anche il nostro personale mediante dei corsi possa imparare a comunicare con la comunità dei sordi, anche imparando a conoscere la lingua dei segni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento