Giovedì, 18 Luglio 2024
ArezzoNotizie

Una sfida tra giovani ingegneri da tutta italia con l’hackathon di Sintra

L’azienda aretina ha lanciato una competizione volta a valorizzare studenti universitari e neolaureati; i partecipanti dovranno trovare la soluzione a un problema tecnologico che sarà rivelato solo all’avvio della competizione.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Sintra Digital Business ha indetto il suo primo Hackaton. L’azienda aretina, punto di riferimento in Italia e all’estero nel settore del business digitale, ha lanciato un’innovativa competizione rivolta a studenti universitari o a neolaureati con l’obiettivo di individuare nuovi talenti nel settore dell’ingegneria informatica e gestionale, per valorizzare le loro competenze e offrire un’opportunità di farsi notare dalle aziende IT. Hackaton, termine nato dalla sintesi tra le parole “hacker” e “marathon”, identifica una gara dove i partecipanti sono chiamati a risolvere un problema informatico in un determinato arco di tempo, attraverso la presentazione di progetti capaci di far emergere idee all’avanguardia e di favorire lo sviluppo di nuove soluzioni. Tale spirito dinamico caratterizza l’identità di Sintra che, nel corso degli anni, è riuscita a emergere come una realtà impegnata nella creazione di nuovi servizi digitali e sensibile verso le assunzioni dei giovani (il 33% dell’organico aziendale ha tra i 18 e i 30 anni), arrivando ora al lancio di questa sfida che sarà aperta nel mese di settembre con la presentazione alle università e con l’apertura delle iscrizioni, e che prenderà poi il via dal mese di ottobre. I partecipanti saranno ragazzi e ragazze, studenti o neolaureati, che dovranno lavorare in team per riuscire a trovare la soluzione al problema proposto, attraverso la realizzazione di un business plan o di un prototipo. I progetti vincitori saranno svelati nel mese di dicembre e i team riceveranno un premio in denaro, per un totale di 1000 euro. «L’Hackathon di Sintra - spiega il direttore tecnologico Daniele Fontani, - è una prova di bravura rivolta ai giovani intenzionati a mostrare il loro talento, il loro ingegno e le loro capacità di problem solving». L’Hackathon sarà caratterizzato da una doppia finalità, didattica e professionale. I partecipanti, infatti, potranno fare affidamento sul supporto dei professionisti di Sintra per acquisire nuove conoscenze e nuove competenze, e allo stesso tempo potranno vivere una stimolante esperienza in un contesto lavorativo che permette di mettersi alla prova, misurarsi con le loro capacità, lavorare in team e progettare soluzioni che potrebbero essere lanciate sul mercato. La fase di iscrizioni terminerà mercoledì 5 ottobre e sarà seguita da un evento di apertura in cui verranno presentati i progetti e i tempi di realizzazione. «Le sfide lanciate dagli Hackathon - aggiunge Fontani, - sono state spesso uno strumento per far partire nuovi progetti all’avanguardia. Per la nostra azienda, inoltre, si tratta di un’importante occasione per andare a individuare giovani sviluppatori e programmatori per eventuali future assunzioni, per sviluppare nuove tecnologie e per consolidare i rapporti con le università».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una sfida tra giovani ingegneri da tutta italia con l’hackathon di Sintra
ArezzoNotizie è in caricamento