Volley

Settimana europea dello sport per l'inclusione giovanile. La Provincia di Arezzo ente capofila

Tutti i partner del progetto organizzeranno tornei di pallavolo per studenti durante la Settimana Europea dello Sport prevista per settembre 2022

La Provincia di Arezzo, lo scorso 16 e 17 marzo, ha dato il via al progetto Ariadne's thread for youth deviance. Il progetto, finanziato dalla comunità europea nell'ambito del programma Erasmus + Sport, vede la Provincia di Arezzo quale ente capofila di un partenariato che comprende, oltre all'associazione aretina I Care, l'ente nazionale per lo sport di Nova Gorica (Slovenia), la municipalità di Katerini (Grecia) e la scuola di pallavolo di Riga (Lettonia) che per due anni si scambierà strumenti di indagine e buone pratiche.Il progetto, rivolto ai giovani nella fascia d'età scolare 14-18, ma anche alle famiglie e agli educatori attraverso seminari e momenti di riflessione, ha l'obiettivo di evidenziare situazioni di disagio e non inclusione giovanile e di proporre, attraverso eventi sportivi (partite di pallavolo, ma non solo) occasioni di inclusione e al tempo stesso di riappropriazione degli spazi cittadini.

Tutti i partner del progetto, infatti, organizzeranno tornei di pallavolo per studenti durante la Settimana Europea dello Sport prevista per settembre 2022. I tornei così come le partite di pallavolo previste per la giornata conclusiva del progetto si svolgeranno principalmente in spazi urbani (piazze, parchi) con la possibilità di partecipare anche per le persone adulte, senza distinzione di età o di genere. In occasione della giornata conclusiva il Progetto prevede la presenza di giocatori professionisti di pallavolo che giocheranno a fianco dei partecipanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana europea dello sport per l'inclusione giovanile. La Provincia di Arezzo ente capofila

ArezzoNotizie è in caricamento