Valerio Vergni premiato dal Comune di Sansepolcro

Il “doc” colpisce ancora! “Per la preziosa opera di volontariato prestata alle varie associazioni sportive, garantendo qualificata assistenza medica e aiutando con dedizione e competenza la crescita psicofisica di molti giovani”. E' stata...

Premio Valerio Vergni

Il “doc” colpisce ancora! “Per la preziosa opera di volontariato prestata alle varie associazioni sportive, garantendo qualificata assistenza medica e aiutando con dedizione e competenza la crescita psicofisica di molti giovani”.

E' stata proprio questa la motivazione del premio ricevuto dal dottor Valerio Vergni direttamente dall’amministrazione comunale di Sansepolcro. Un riconoscimento avuto in occasione del consiglio comunale di lunedì 30 novembre, che coincideva pure con la Festa della Toscana.

Il dottor Vergni – chiamato con il simpatico appellativo di “doc” – da alcuni anni è a capo dello staff sanitario della Vivi Altotevere Sansepolcro: il suo ruolo è senza dubbio determinante, oltre che fondamentale. Tanto calcio, ma non solo: il dottor Vergni è un po’ il medico di tutti. Lo sentiamo un po’ nostro perché comunque il calcio ricopre un ruolo importante nella vita sportiva della Valtiberina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Inutile nasconderlo – spiega il dottor Vergni – mi ha fatto molto piacere avere questo riconoscimento, perché amo lo sport ad ampio raggio e mi sento nel contempo un biturgense a tutti gli effetti, essendo qui nato, essendomi qui sposato, avendo sempre vissuto in questa città. Per trent’anni consecutivi ho esercitato qui la mia attività di medico ospedaliero: prima come chirurgo e poi come ginecologo. Medicina davanti a tutto, ma la mia seconda passione era la politica: chiusa anche questa parentesi ho continuato i miei studi di fisiopatologia, per cui, dopo un quinquennio di impegno come medico del Volontariato nella locale Confraternita di Misericordia e nella Croce Rossa Italiana, sono diventato dapprima medico sociale e poi coordinatore dell’intero staff sanitario del Sansepolcro Calcio, occupandomi però nel contempo anche di altri sport, tanto da risultare tesserato come medico sportivo in quattro Federazioni diverse. Se dovessi dedicare a qualcuno questo premio, lo vorrei fare per tutte quelle ragazze e quei ragazzi che mi passano quotidianamente sotto le mani come atlete ed atleti – conclude Valerio Vergni - che mi danno del TU e mi chiamano affettuosamente DOC, dandomi in tal modo la sensazione di volermi anche bene e soprattutto facendomi sentire un po’ più giovane”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • LIVE | Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni Arezzo, affluenza ore 23: alle comunali è del 47,26%. Regionali e referendum: i dati comune per comune

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento