Domenica, 20 Giugno 2021
Sport

US Arezzo, vicino il ritorno di Sabatino. Amaranto interessati a Mancino?

Sembra ormai prossimo il ritorno in amaranto di Sergio Sabatino esterno mancino classe 1988. Dopo l'addio a fine stagione Sabatino era tornato nella sua Sicilia firmando l'Akragas club che adesso sembra orientato a lasciar partire l'esterno che...

arezzo-calcio-partenza-ritiro-cascia-26

Sembra ormai prossimo il ritorno in amaranto di Sergio Sabatino esterno mancino classe 1988.

Dopo l'addio a fine stagione Sabatino era tornato nella sua Sicilia firmando l'Akragas club che adesso sembra orientato a lasciar partire l'esterno che lo scorso dicembre arrivò in amaranto dal Savoia. Sabatino all'epoca si svincolò dal club campano e iniziò ad allenarsi con la formazione di mister Capuano poco prima di Natale per poi essere ufficializzato il 5 gennaio. L'esterno mancino di fatto andrebbe ad occupare la casella lasciata libera da Nicolò Sperotto che da alcuni giorni si è aggregato all'Alessandria.

Sempre per quanto riguarda i colpi in entrata Capuano valuterà se vincolare o meno Gennaro Esposito, centrocampista classe '85. "Alla ripresa degli allenamenti a gennaio prenderemo una decisione a tal proposito" aveva commentato Capuano pochi giorni fa.

Nelle ultime ore si sono intensificate le voci che vorrebbero l'Arezzo interessato a Nicola Mancino altro centrocampista (classe 1983) in forza all'Ischia e sul quale si sarebbero posati gli occhi di Cremonese, Catanzaro e Rimini. C'è poi il capitolo rinnovi. Attualmente il solo Capece può vantare un accordo pluriennale con scadenza 30 giugno 2017. Capuano e Ciardullo nelle prossime settimane con molta probabilità inizieranno la serie di colloqui con Monaco, Carlini, Tremolada e Masciangelo, quattro giocatori che fin qui hanno ben figurato e che sono legati direttamente alla società amaranto. Per loro nella calza della Befana potrebbe esserci un rinnovo di contratto per evitare partenze a costo zero e creare così (se ci saranno offerte vantaggiose) plusvalenze. Il capitolo rinnovi di contratto è strettamente legato ai nuovi ingressi in società che permetterebbero a Capuano e Ciardullo di avere un budget con il quale muoversi in sede di calciomercato. Le possibili partenze. Ceria, Calabrese, Del Magro, De Martino, Rosti e Vinci sono i giocatori fin qui meno impiegati dal tecnico amaranto un po' per le caratteristiche tecniche dei singoli elementi, un po' per il modulo adottato da mister Capuano. Per i giocatori di proprietà del club di Viale Gramsci le opzioni potrebbero essere o la rescissione del contratto o il trasferimento a titolo temporaneo altrove per avere un maggiore minutaggio. Diametralmente il discorso per i prestiti: l'Arezzo dovrà trattare il loro ritorno alla casa madre e solo dopo cercare le alternative giuste.

Tutto ciò tenendo sempre bene a mente le rose bloccate a 24 elementi di cui 16 over e 8 under.

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

US Arezzo, vicino il ritorno di Sabatino. Amaranto interessati a Mancino?

ArezzoNotizie è in caricamento