Sport

Terzo giorno di ritiro per l'Arezzo. Cutolo: "A 35 anni ho ancora voglia di stupire me stesso. Condivido le scelte fatte dalla società"

Terzo giorno di ritiro per l'Arezzo a Bagno di Romagna. I ragazzi amaranto, guidati da mister Dal Canto e dal suo vice Lamma, sudano sotto il sole dell'Appennino in attesa di scendere in campo nella prima amichevole stagionale fissata per sabato...

ArezzoGiana8

Terzo giorno di ritiro per l'Arezzo a Bagno di Romagna. I ragazzi amaranto, guidati da mister Dal Canto e dal suo vice Lamma, sudano sotto il sole dell'Appennino in attesa di scendere in campo nella prima amichevole stagionale fissata per sabato 21 luglio. La filosofia del nuovo mister è stata chiara, fin dai primi allenamenti: lavorare tanto con la palla.

Gli amaranto - divisi come al solito in due gruppi - si sono alternati negli esercizi aerobici insieme al preparatore atletico Carchedi e nei primi movimenti offensivi e difensivi guidati da Dal Canto e Lamma. Il nuovo Arezzo, poi, sembra stare bene, soprattutto a livello mentale. "Qui in ritiro abbiamo trovato l'ambiente perfetto e l'umore è quello giusto", ha detto il mister.

Il nuovo capitano amaranto, Aniello Cutolo, condivide la scelta della società di portare al Cavallino tanti ragazzi dalle giovanili. E sarà lui, insieme a gli altri senatori, a guidarli e a fargli capire che peso ha la maglia dell'Arezzo. "Sono arrivati tanti giovani interessanti - ha detto Cutolo - ma dobbiamo dar loro il tempo di inserirsi bene e di calarsi in questa categoria, la serie C, che è tutto un altro campionato rispetto alla Primavera".

Cutolo parla anche di sé, della grande voglia che ancora ha di giocare, nonostante i suoi 35 anni. "Voglio ancora stupire me stesso", ha detto il capitano dell'Arezzo 2018/2019. E sarà lui il vero leader di questa squadra giovane, ma intenzionata a far innamorare il pubblico del Comunale.

Il reparto offensivo si è rinforzato anche con l'arrivo di Matteo Brunori, bomber di razza classe 1994 proveniente dalla serie D. Per lui 34 presenze e 23 reti segnate la scorsa stagione con la maglia del Villabiagio. E adesso, con la stessa cattiveria agonistica che lo contraddistingue, vuole continuare a segnare con il Cavallino. "Per me sarà fondamentale giocare con Cutolo, un giocatore dal quale ho solo da imparare e che potrà aiutarmi a migliorare sotto tutti gli aspetti", ha detto l'italo-brasiliano.

E sabato prossimo sarà l'occasione per vedere finalmente all'opera i ragazzi di Dal Canto. È in programma infatti la prima amichevole - contro la Bagnese - il cui incasso ad offerta libera sarà completamente destinato al Museo Amaranto.

@nicolabrandini

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo giorno di ritiro per l'Arezzo. Cutolo: "A 35 anni ho ancora voglia di stupire me stesso. Condivido le scelte fatte dalla società"

ArezzoNotizie è in caricamento