Sottili sul banco degli imputati. Ecco con chi ripartirà l'Arezzo

"Io resterei ad Arezzo ma non dipende solo da me". Parole di mister Sottili pronunciate il 21 aprile scorso. Sembra un secolo fa dopo la contestazione dei tifosi amaranto dopo l'eliminazione del cavallino dai playoff. Nel dopo partita  Stefano...

arezzo-piacenza (16)

"Io resterei ad Arezzo ma non dipende solo da me". Parole di mister Sottili pronunciate il 21 aprile scorso. Sembra un secolo fa dopo la contestazione dei tifosi amaranto dopo l'eliminazione del cavallino dai playoff. Nel dopo partita Stefano Sottili è tornato a parlare del proprio futuro in altri termini.

"Quando ne avevamo parlato in due volte distinte ero stato chiaro - ha detto il mister - prima doveva essere scelto il direttore sportivo. Sono contentissimo che abbiano dato continuità al lavoro di Gemmi iniziato già nella precedente stagione. Era difficile pensare che arrivasse la mia conferma o la mia accettazione senza sapere chi sarebbe stato il mio referente tecnico. Alla società avevo detto di scegliere prima il diesse e poi se lo avessero ritenuto opportuno mi sarei seduto al tavolo".

Sottili e Gemmi

Scelto il direttore sportivo adesso tocca all'allenatore insomma. Ciò però non significa che la conferma di Sottili è scontata, anzi. La contestazione dei tifosi ha di fatto sancito una svolta. La piazza che nel corso della stagione non ha mai protestato, ma sempre e solo applaudito e incitato anche davanti a rimonte rocambolesche subite dagli amaranto vede in Sottili l'unico colpevole dell'esito della stagione.

Non solo per la gara playoff ma anche per l'involuzione del gioco e soprattutto dei risultati. La contestazione fuori dal Comunale sabato sera è un segnale troppo evidente per non essere stato recepito. Stando così le cose il contratto con il tecnico arrivato la scorsa estate dal Bassano e in scadenza il prossimo 30 giugno difficilmente sarà rinnovato.

Avanti un altro quindi. La rosa dei nomi non è ancora intuibile con i playoff in pieno svolgimento anche se già la scorsa settimana qualche identikit aveva iniziato a circolare in caso di ko con la Lucchese. Vada come vada il prossimo allenatore non avrà tra le mani un manipolo di giocatori da trasformare in gruppo e poi squadra.

Magari giocatori adatti al progetto e che possano colmare le lacune e i limiti di questa rosa. Un fattore che era stato più volte evidenziato in sede di calciomercato mancando un terzino destro, almeno un'altra punta e un mediano di personalità e non solo tecnica.

Moscardelli, il suo contratto scade nel 2018

Già perché ci sono contratti pluriennali che per una volta non dovrebbero portare ad una rivoluzione totale, ad una campagna acquisti massiccia. Certo, il lavoro non manca. Alla voce portieri Gemmi e l'Arezzo dovranno individuare almeno due se non tre elementi visto che dei quattro portieri tre sono in prestito ed uno è un ragazzo promosso dal vivaio ma con poca esperienza in Lega Pro.

Di sicuro saluteranno viale Gramsci i vari Luigi Luciani, Rosseti, Demba, Ba, Polidori destinato almeno ad iniziare il ritiro precampionato con il Pescara in B e i portieri Benassi e Farelli. Poi ci sono i contratti in scadenza di Erpen, Sabatino, i prestiti difficili da rinnovare come quelli di Bearzotti, Solini e Yamga.

Dei 27 giocatori in rosa ne resteranno, sulla carta, almeno 13 visto che Barison è in prestito ma con obbligo di riscatto da parte dell'Arezzo. Tutto ciò salvo ovviamente offerte irrinunciabili. Di seguito la situazione contrattuale in casa amaranto. Gli accordi sono da intendersi con scadenza il 30 giugno. Contratti U.S. Arezzo:

Portieri

Massimiliano Benassi, prestito dal Lecce.

Daniele Borra, prestito dalla Virtus Entella.

Simone Farelli, prestito dal Trapani.

Lorenzo Garbinesi, scadenza 2017.

Difensori

Alberto Barison, prestito con obbligo di riscatto dal Bassano.

Stefano Ferrario, scadenza 2018.

Alessio Luciani, scadenza 2018.

Luigi Luciani, prestito dal Venezia.

Edoardo Masciangelo, scadenza 2018.

Zach Muscat, scadenza 2018.

Sergio Sabatino, scadenza 2017.

Matteo Solini, prestito dal Chievo Verona.

Ibrahima Ba, scadenza 2017. Centrocampisti

Giacomo Cenetti, scadenza 2018.

Mattia Corradi, scadenza 2018.

Giuseppe De Feudis, 2018.

Alphousseyni Demba, prestito dall'Atalanta.

Fabio Foglia, scadenza 2018.

Niccolò Rosseti, scadenza 2017.

Paolo Grossi, scadenza 2018.

Kevin Arthur Yamga, prestito dal Chievo Verona.

Pietro Arcidiacono, scadenza 2018.

Enrico Bearzotti, prestito dall'Hellas Verona.

Eugenio D'Ursi, scadenza 2018.

Horacio Erpen, scadenza 2017 Attaccanti

Davide Moscardelli, scadenza 2018.

Alessandro Polidori, prestito dal Pescara. Articoli correlati:

Arezzo fuori dai playoff, squadra e allenatore contestati

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE | Ralli porta Ghinelli al ballottaggio: "Contro un sindaco in carica, è già un successo"

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento