Seicento partecipanti ai campionati studenteschi di Arezzo

I Campionati studenteschi si sono conclusi con la tradizionale festa che si è tenuta stamani nello stadio di atletica Tenti di Arezzo. Vi hanno partecipato oltre 600 studenti in rappresentanza di 12mila compagni di banco e di 250 professori. Nelle...

campionati studenti1

I Campionati studenteschi si sono conclusi con la tradizionale festa che si è tenuta stamani nello stadio di atletica Tenti di Arezzo. Vi hanno partecipato oltre 600 studenti in rappresentanza di 12mila compagni di banco e di 250 professori. Nelle 29 discipline dei Campionati sono stati coinvolti tutti gli istituti scolastici di ogni comune della provincia di Arezzo. Grande festa con un annuncio e un anticipo concreto della novità della prossima edizione: l’apertura ai Giochi degli studenti con svantaggio o disabilità. I prossimi Campionati saranno quindi nella logica della piena inclusione con la collaborazione di Special Olympics.

Alle cerimonia sono intervenuti la vice Presidente della Provincia, Eleonora Ducci; il Presidente del Coni, Giorgio Cerbai e quello di Estra, Francesco Macrì. Con loro Paolo Lucattini di Special Olympics Italia. Protagonisti dei Campionati studenteschi sono ovviamente anche l'Ufficio scolastico e il suo dirigente, Roberto Curtolo e il Comune di Arezzo con le assessore allo sport e alla scuola Tiziana Nisini e Lucia Tanti.

Eleonora Ducci ha sottolineato stamani come i Campionati siano "il compimento naturale di un percorso, educativo e sportivo, che si è protratto per l'intero anno" e Giorgio Cerbai ha evidenziato "la valenza educativa dello sport scolastico". Paolo Lucattini si è soffermato sul "valore dello stare insieme nelle diversità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il passo avanti è la scelta dell'inclusione – ha commentato il Presidente di Estra, Francesco Macrì. La logica è che nessun studente deve rimanere escluso dallo sport e da questa manifestazione. Ecco quindi che Ufficio scolastico, Estra, Comune e Provincia di Arezzo, Coni e Special Olympics hanno organizzato il corso di formazione per gli insegnanti. Dalla prossima edizione dei Campionati, l'inclusione degli studenti diversamente abile diventerà realtà. Per Estra è una doppia soddisfazione. Aver contributo alla ripresa e al rilancio dei tradizionali Giochi della Gioventù e aver reso questa manifestazione veramente aperta, senza eccezione, a tutte le ragazze e a tutti i ragazzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento