Sport

Segnali incoraggianti dal campo. L'Arezzo adesso ne cerca anche per l'asta del 16 aprile

Fa bene Pavanel a guardare il bicchiere mezzo pieno dopo Cuneo-Arezzo. Una partita che è di fatto l'anticipo di un possibile incrocio playout. Un incontro dove l'Arezzo poteva giocare con la paura di perdere sul campo e non solo. L'asta del 16...

ArezzoLivorno3

Fa bene Pavanel a guardare il bicchiere mezzo pieno dopo Cuneo-Arezzo. Una partita che è di fatto l'anticipo di un possibile incrocio playout.

Un incontro dove l'Arezzo poteva giocare con la paura di perdere sul campo e non solo.

L'asta del 16 aprile si avvicina e certe notizie come la stima di quanto occorre per arrivare a giugno così come il giudizio di possibili investitori potevano distogliere la concentrazione. La truppa di Massimo Pavanel torna da Cuneo con un punticino che per la classifica non è certo da buttare. D'altronde lo stesso tecnico ha parlato di un bicchiere mezzo pieno. Un ko a Cuneo poteva costare ancor di più nel bilancio tra penalità in arrivo e il Prato tornato al successo. Gli amaranto allungano la serie utile a quattro partite. La difesa, composta da giovani davvero interessanti, non subisce gol da oltre 180' e un punto nello scontro diretto in chiave salvezza può starci alla luce anche di un terreno non certo consono al Cavallino. L'Arezzo lancia segnali incoraggianti da quanto è tornato in campo dopo il mese di stop forzato. Peccato per l'infortunio di Sabatino e quello di Campagna. Un titolare e una valida alternativa che riducono le scelte. Per fortuna che il ritorno di Moscardelli è dietro l'angolo. L'Arezzo ha blindato la difesa con i suoi giovani ma lì davanti cerca gol accanto alla fantasia di Cutolo. Martedì c'è la trasferta a Olbia e sabato il derby casalingo con il Siena. Certe partite si preparano da sole. Peccato che non possa accadere lo stesso per quella del 16 aprile. Le parti interessate stanno cercando di capire i margini di manovra. Si parla di una cifra superiore a quanto preventivata, questo è vero. E' anche vero che dopo tutti gli sforzi fatti per ottenere l'esercizio provvisorio adesso serve un ultimo passo in avanti per non cancellare non solo la storia. Articoli correlati:

Nessun gol, poche emozioni: Arezzo e Cuneo dividono la posta in palio (0-0)

Pavanel soddisfatto: "Buon punto su un campo difficile" VIDEO

Le pagelle: Perisan decisivo, voti alti per la difesa

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segnali incoraggianti dal campo. L'Arezzo adesso ne cerca anche per l'asta del 16 aprile

ArezzoNotizie è in caricamento