Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Segna sempre lui. Monaci con 14 gol riporta in alto il Foiano

"Certo, fa piacere essere in testa alla classifica marcatori prima di tutto però viene la squadra". Parole di Alessandro Monaci, attaccante classe 1984, ma soprattutto un foianese doc che gioca e segna con la maglia del Foiano. Il campionato di...

Alessandro Monaci 2

"Certo, fa piacere essere in testa alla classifica marcatori prima di tutto però viene la squadra". Parole di Alessandro Monaci, attaccante classe 1984, ma soprattutto un foianese doc che gioca e segna con la maglia del Foiano.

Il campionato di Promozione è arrivato alla 17esima e per Monaci sono 14 i gol segnati fin qui. Gli ultimi due sono serviti a scardinare la difesa del Bibbiena trovando quei tre punti che sono valsi l'aggancio in testa alla classifica.

"In carriera ho giocato solo altre due volte in Promozione - racconta Monaci - e in entrambe le occasioni sono riuscito a segnare 21 e 24 reti. Direi che ho ancora tempo per passare da 14 a 20 gol ma prima di tutto viene l'obiettivo della squadra".

Già perchè Monaci è uno di quegli attaccanti che segna in qualsiasi campionato. Chiedere per credere a Cavriglia, Castiglionese, Grassina, Monteriggioni, Sangiovannese, Sansovino, Montevarchi con cui lo scorso anno vinse il campionato di Eccellenza e ovviamente al Foiano. Con la società amaranto, la squadra del proprio paese, d'altronde c'è sempre stato un legame particolare.

"Ho sempre cercato di tornare a vestire questa maglia - confessa Monaci - in passato ero tornato quando presidente era Danilo Vannuccini. Questa è stata una parentesi importante con una squadra costruita con ambizione. La scorsa estate, dopo l'esperienza di Montevarchi, c'è stata questa opportunità che ho colto al volo. L'allenatore a cui sono rimasto più legato? Ce ne sono tanti. In particolare ricordo Beltrami, Fani, Rosadini e poi Brini con il quale ho raggiunto il salto in Eccellenza proprio con il Foiano".

Tornando al campionato il Foiano dopo un avvio di stagione in salita è tornato a lottare nelle prime posizioni.

"Vincere il campionato non è un obbligo ma se saremo in alto non ci tireremo certo indietro - aggiunge Monaci - la società ci ha chiesto di disputare un campionato importante e lo stiamo facendo. Certo è che è un girone molto equilibrato. Basta un pareggio per mettere tutto in discussione. Chi vedo tra le favorite? Il Pratovecchio mi ha fatto una buonissima impressione. Alla fine sarà la continuità nei risultati e la rosa ampia a fare la differenza".

Articoli correlati:

Le classifiche marcatori Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segna sempre lui. Monaci con 14 gol riporta in alto il Foiano

ArezzoNotizie è in caricamento