Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

Rugby. Le Etrusche pronte per la loro nuova trasferta

Nella seconda giornata del campionato di seria A, le Etrusche affrontano  la loro prima trasferta, quella geograficamente più lontana e allo stesso agonisticamente più impegnativa. La franchigia cortonese-perugina fa infatti visita alla...

etrusche2

Nella seconda giornata del campionato di seria A, le Etrusche affrontano la loro prima trasferta, quella geograficamente più lontana e allo stesso agonisticamente più impegnativa.

La franchigia cortonese-perugina fa infatti visita alla Caravaggio Benevento rugby, una delle squadre candidate, se non la favorita assoluta, alla vittoria finale nel girone centro-sud, una compagine con molta esperienza, organizzata, abituata da anni a giocare ai massimi livelli e ricca di atlete di spicco, come dimostra la convocazione di molte di loro per il raduno della nazionale di domenica prossima. Ad aumentare ulteriormente il coefficiente di difficoltà per Keller e compagne è un campo reso pesante dalle condizioni atmosferiche e una pioggia incessante che continua per tutta la gara; in compenso i coach Villanacci e Battistelli recuperano alcune giocatrici infortunate e, seppur con una rosa ancora non al completo, possono schierare una formazione più equilibrata, sistemando le proprie rugbiste nei ruoli a loro più congeniali e nei quali possano esprimersi con maggior disinvoltura e sicurezza. Dopo una buona partenza delle Etrusche, con Mastroforti brava a intercettare l'ovale nei propri ventidue e a involarsi nella metà campo beneventina, e una controreplica delle padrone di casa che sfruttano una touche e con un efficace carrettino arrivano a pochi passi dalla segnatura, l'equilibrio viene spezzato da due giocate individuali della tre quarti campane che portano ad altrettante mete per il Benevento; le Etrusche si scompongono e palesano i problemi mostrati già nella prima giornata, specie a livello di mischia e gestione delle touche, le esperte avversarie ne approfittano e incrementano il loro vantaggio andando in meta altre due volte.

L'intervallo serve alla coppia Villanacci-Battistelli per rinsaldare le fila, fare aggiustamenti tattici e soprattutto cercare di motivare la squadra evitando che lo svantaggio si traduca in apatia, arrendevolezza e mancanza di grinta.

I risultati si vedono immediatamente, nella seconda frazione le Etrusche entrano in campo più motivate, decise e battagliere, trovano la forza e la voglia di lottare su ogni pallone, non si limitano a fermare con decisione le avversarie e a difendersi, ma recuperano spesso l'ovale, provando a ripartire e a mettere in difficoltà le rugbiste di casa, esprimendo un buon livello di gioco e mostrando personalità, fiducia nei propri mezzi e volontà di dare battaglia fino alla fine anche contro una squadra come il Benevento, in questo momento superiore e capace di andare altre due volte in meta chiudendo la partita con un netto 34-0.

Notevoli i progressi mostrati dalle Etrusche già in confronto alla prima partita, progressi che, uniti agli ampi margini di miglioramento e al carattere delle atlete, fanno intravedere le enormi potenzialità di una squadra che, se saprà continuare il percorso intrapreso, arriverà col tempo a confrontarsi alla pari con avversarie più esperte e blasonate e

in questo momento di levatura superiore. Il campionato si fermerà ora per due settimane, una pausa che servirà per recuperare alcune delle infortunate, correggere le lacune mostrate e consolidare i passi in avanti fatti, in modo da presentarsi pronte, il primo novembre, ad affrontare la trasferta di Frascati.

Donne Etrusche: Mastroforti, Borghesi, Barilari ,Bianchi, Pellicani, Matteo, Pagani, Isolani, Keller (cap), Bettarelli, Torre, Roggi, Lunghini, Di Renzo, Meazzini, a disposizione: D'uva, Quaglia, Biagini, Santelli, Rossini, Al Majali. Coach: Villanacci e Battistelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby. Le Etrusche pronte per la loro nuova trasferta

ArezzoNotizie è in caricamento