Rally Città di Arezzo, tutto pronto per la 10° edizione

L’associazione sportiva Valtiberina Motor Sport organizza anche quest’anno, in collaborazione con ACI (Automobil Club Italia) e con il patrocinio del Comune di Arezzo / Assessorato allo sport, la 10ª edizione della prestigiosa manifestazione...

 

L’associazione sportiva Valtiberina Motor Sport organizza anche quest’anno, in collaborazione con ACI (Automobil Club Italia) e con il patrocinio del Comune di Arezzo / Assessorato allo sport, la 10ª edizione della prestigiosa manifestazione automobilistica Rally Città di Arezzo - Ronde Valtiberina che si svolgerà il 27 e 28 febbraio. La manifestazione, valida come quinta prova del Challenge Raceday Terra 2015-2016, avrà base logistica ad Arezzo, dove ci saranno sia la partenza che l’arrivo, mentre il percorso di gara avrà uno sviluppo di 270 chilometri, con i settori di regolarità affiancati dal percorso della prova speciale Alpe di Poti. Una vera e propria “università” dei rallies, uno sterrato di livello mondiale, rispolverato dal cassetto dei ricordi già nel 2012, per la sesta edizione del Ronde, grazie a Piero Comanducci, indimenticabile appassionato di rally e videomaker.

L’iniziativa è stata presentata dall'assessore, e figlio di Piero, Marcello Comanducci che ha parlato di “orgoglio per avere contribuito a mettere in piedi questa manifestazione che diventa veicolo promozionale e turistico. Lavoreremo anche in futuro per ampliare il numero di eventi simili, legati al turismo sportivo, compresi quelli all'aperto con protagonisti i 'motori'. Fin dai tempi del Sanremo, d'altronde Arezzo è vista come terra di rally e l'intento è proseguire in questa tradizione”.

Davide Nicchi per l'associazione sportiva Valtiberina Motor Sport: “lo sforzo quest'anno è stato importante, abbiamo anche preparato una guida ad hoc per raggiungere in sicurezza il percorso e assistere allo spettacolo. E ci sono i punti di raccolta fondi che devolveremo al Meyer di Firenze”. Marco Franci, presidente della commissione sportiva dell’Aci Arezzo: “novanta iscritti, con molti equipaggi stranieri e ragazzi under 23. Non è un risultato di poco conto. Complimenti perciò agli organizzatori”. Dunque, ancora un traguardo estremamente significativo per questa gara fin dalla sua prima edizione ha avuto notevoli riscontri di interesse da parte di piloti e squadre anche di levatura internazionale. Basti ricordare, tra gli altri, gli allori conquistati dal neozelandese Hayden Paddon (oggi protagonista del mondiale rally) e dal nove volte campione italiano Paolo Andreucci. Per ogni informazione https://www.valtiberinamotorsport.it/. Twitter @ArezzoNotizie

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento