rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Sport

Quanto rischia Moscardelli? In arrivo un'altra multa per l'Arezzo

Quanto dovrà restare fuori Davide Moscardelli? Ecco l'interrogativo più grande dopo il pari con la Viterbese in casa Arezzo. Il rosso rimediato per "gioco violento" (difficile parlare di fallo di reazione) potrebbe mandare in vacanza il capitano...

Quanto dovrà restare fuori Davide Moscardelli? Ecco l'interrogativo più grande dopo il pari con la Viterbese in casa Arezzo. Il rosso rimediato per "gioco violento" (difficile parlare di fallo di reazione) potrebbe mandare in vacanza il capitano amaranto fino al prossimo anno stando alle norme della FIGC. Su Moscardelli pesa come un macigno il primo rosso diretto della stagione rimediato a Livorno e che costò tre giornate di squalifica poi ridotte a due. Salvo sorprese anche in questo caso arriveranno tre turni di stop.

Ma partiamo dall'episodio, la manata rifilata a Pacciardi reo di aver calpestato il capitano al termine di un contrasto.

La recidività. Molto dipenderà dal referto e dall'interpretazione che ne darà il Giudice Sportivo. Certo è che il rosso diretto prendendo il regolamento alla lettera comporta due giornate di squalifica a cui se ne aggiunge un'altra quando il calciatore indossa i gradi di capitano.

arezzo-piacenza (3)

Attenzione però perché se nel referto il signor Nicola De Tullio di Bari avesse scritto "condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario" le norme prevedono fino a tre giornate di squalifica.

Nella peggiore delle ipotesi potrebbe tornare in scena anche il rosso di Livorno. La recidività a così breve distanza della precedente espulsione può comportare "un aumento della pena determinato secondo la gravità del fatto". Un'ipotesi quanto mai difficile da applicare in questo caso a Moscardelli visto l'espulsione nel derby dell'Ardenza fu motivata da un "comportamento reiteratamente offensivo verso l’arbitro e un assistente arbitrale”.

In caso di applicazione di una vera e propria stangata Moscardelli tornerebbe a disposizione il 22 gennaio alla ripresa del campionato quando l'Arezzo sarà di scena a Siena. A rischiare la stangata non c'è solo il capitano ma anche la società. Dopo il rosso di Moscardelli, i cori all'indirizzo dell'istituzione calcistica difficilmente non sono stati annotati dal delegato della Procura Federale sul proprio taccuino. Per l'Arezzo sarebbe la quarta ammenda.

Ad oggi sono arrivati 2.500 euro per cori contro l'istituzione calcistica (1.500 in occasione di Arezzo-Pro Piacenza, 1.000 dopo Livorno-Arezzo). Da Arezzo-Piacenza ecco altri 1.500 euro per "cori contro le forze dell'ordine". Sulla società amaranto pende tra l'altro una diffida che comporterà nell'immediato un aumento della multa e in caso di ulteriori espressioni contro la Lega anche la squalifica del campo.

Art18_GiustiziaCalcio

A questo punto c'è solo da aspettare il bollettino che uscirà domani.

Articoli correlati:

L’Arezzo strappa un punto in dieci alla Viterbese (0-0). Espulso Moscardelli

Le norme della FIGC

Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto rischia Moscardelli? In arrivo un'altra multa per l'Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento